Condividi su

Estate calda per la rete ferroviaria del lago Maggiore che collega Milano con Domodossola. La linea, infatti, verrà interrotta tra Arona e Domodossola per lavori non procrastinabili dal 9 giugno all’8 settembre.

Sono 92 giorni, proprio nel mezzo della stagione turistica in cui migliaia di turisti si muovono sul lago Maggiore. Trenord ha fatto sapere che sono previsti bus sostitutivi sulla tratta interessata dallo stop. Già da alcune settimane diversi treni per Domodossola fermano la corsa ad Arona. Da domenica 9 giugno lo stop sarà totale.

Se per Arona non ci saranno conseguenze dirette, non sarà lo stesso per le altre cittadine che affacciano sul lago e vivono di turismo. Una su tutte Stresa, la perla del lago Maggiore che, con i suoi hotel di lusso, è meta preferita da molti turisti, per lo più stranieri. Marcella Severino, primo cittadino di Stresa, è consapevole che potrebbero esserci disagi e spiega: “Quando mesi fa i tecnici di RFI sono venuti per i sopralluoghi, hanno spiegato che questa tipologia di lavoro può essere eseguita soltanto d’estate. D’altronde, sulla direttrice tra Arona e Domodossola devono intervenire per adeguare la linea al passaggio dei nuovi treni merci”.

In pratica, siccome i nuovi treni hanno un’altezza superiore a quelli oggi circolanti, è necessario abbassare il sedime su cui sono posate le rotaie all’interno delle numerose gallerie che ci sono sulla tratta. Infatti, questo intervento è stato ritenuto più “veloce” rispetto al dover adeguare l’altezza delle volte delle gallerie, operazione che avrebbe paralizzato la circolazione non per 92 giorni, ma probabilmente anni.

“Noi amministratori siamo sempre comunque sempre all’erta per controllare che Trenord offra corse sostitutive congrue con l’afflusso di turisti – continua Severino – sono certa che questo intervento andrà a migliorare la circolazione sulla linea, così da avere una rete sempre più efficiente”. Non solo, ma un intervento importante riguarderà anche la stazione di Stresa. “Nel sottopasso – dice il sindaco – si è verificata una infiltrazione che ha rovinato il soffitto. Per il momento la situazione è stata tamponata posizionando un controsoffitto, così da mascherare la macchia di umidità. Poi, in concomitanza con la rimozione delle rotaie, si interverrà direttamente dall’esterno, in quanto l’infiltrazione proviene dal suolo”.

Tutte le chiusure previste nel 2024

Ecco qui di seguito tutte le chiusure

Direttrice: Domodossola – Milano. Interruzione tra Arona e Domodossola. Durata 92 giorni, da domenica 9 giugno a domenica 8 settembre. Servizi coinvolti: RE Domodossola-Milano; R Domodossola-Milano PG. Descrizione intervento: interruzione della tratta tra Arona e Verbania per l’adeguamento della sagoma massima ammessa per i treni merci (PC80) e per l’attrezzaggio dei sistemi di sicurezza ERTMS. Servizio di bus sostitutivi tra Arona e Domodossola. Direttrice: Domodossola – Milano. Interruzione di binario tra Arona e Sesto Calende. Durata 92 giorni, da domenica 9 giugno a domenica 8 settembre. Servizi coinvolti RE Domodossola-Milano; R Domodossola-Milano PG. Descrizione intervento: interruzione del binario dispari tra Arona e Sesto Calende per effettuare lavori sulla travata metallica di Sesto Calende. La circolazione dei treni avviene su un solo binario.

Le notizie dai territori della Diocesi di Novara, sul nostro settimanale, in edicola a partire da venerdì 7 giugno. Il settimanale si può leggere anche online, abbonandosi o acquistando il numero cliccando direttamente sopra qui.

Condividi su

Leggi anche

il SEMPIONE

L’Alcolock fa più sicuri gli scuolabus aronesi

Giulia Dusio

In Primo Piano
l'AZIONE

130mila euro per 5 progetti di restauro di beni culturali del territorio da Fondazione Comunità Novarese

Redazione

https://upload.wikimedia.org/wikipedia/commons/1/19/Isola_di_San_Giulio_%289182453906%29.jpg
Diocesi
l'INFORMATORE

È morto don Giacomo, storico cappellano dell’Isola di San Giulio. Il ricordo della comunità Mater Ecclesiae

Andrea Gilardoni