Condividi su

Nuovo look per Cimberio, azienda che ha sede a San Maurizio d’Opaglio, leader mondiale nella produzione di valvole e componentistica in ottone per i settori termoidraulico, climatizzazione, reti di distribuzione gas e acquedottistica.

È in corso d’opera il progetto di “revamp” (riammodernamento) dell’immagine digitale di Cimberio. A realizzarlo la società di servizi marketing Alt. di Dormelletto.

«Si tratta di un progetto di rinnovamento che riguarda il brand, il sito internet e altri aspetti della comunicazione – spiega Andrea Pucci, direttore strategico – che abbiamo avviato l’anno scorso e che, salvo imprevisti, sarà presentato nei prossimi mesi. Il nostro approccio è stato quello di cercare di cogliere l’essenza di un’azienda così storica, e individuarne i valori e le caratteristiche peculiari da riversare negli aspetti comunicazionali».

«Quella in atto – sottolinea Pucci – è un’operazione che stiamo svolgendo a fianco di una delle imprese più virtuose del Paese. Un’impresa modello che oltretutto, valore aggiunto, ha sede nel nostro stesso territorio di appartenenza. L’augurio è che questo percorso che stiamo compiendo assieme possa essere motivo di crescita, anche economica, per noi, per Cimberio e per l’intera area dei laghi, del Novarese e del Vco».

Duecento dipendenti, l’azienda che dal 2022 in avanti, dopo la scomparsa del padre, Renzo Cimberio, vede al timone il figlio Roberto, ha quasi settant’anni di vita e, ciò nonostante, resta costantemente un passo avanti. Cavalcare il cambiamento è una, seppur non l’unica, strada maestra seguita da chi, nel corso del tempo, ha saputo prima degli altri prendersi rischi importanti e fiutare mutamenti che hanno avuto ed hanno tuttora un ritorno tangibile nella vita di tutti noi, inventando nuovi prodotti e servizi.
Negli anni scorsi, Cimberio ha pensato di far dialogare le valvole “intelligenti” che produce con la tecnologia digitale. E a utilizzare, tra i tanti, questo innovativo e conveniente sistema di regolazione, è il Consorzio del Grana padano.

«Lavorare con Roberto Cimberio e con il suo reparto di comunicazione – conclude Pucci – è per tutto lo staff di Alt. motivo di orgoglio professionale, considerato che condividiamo e perseguiamo alcuni valori che riteniamo essenziali, tra i quali l’attenzione ai dipendenti e agli ambienti di lavoro, ma anche al territorio, al clima e alla sostenibilità. Uno stimolo reciproco, a far sempre di più e meglio».

L’articolo con le altre notizie dai territori della Diocesi di Novara si possono trovare sul nostro settimanale, in edicola a partire da venerdì 23 febbraio. Il settimanale si può leggere anche online, abbonandosi o acquistando il numero cliccando direttamente qui.

Condividi su

Leggi anche

il SEMPIONE

“Disegna la maglietta per la tua città” concorso per bambini e ragazzi di Arona

Franco Filipetto

ferrovia treno
il SEMPIONE

I disagi per la soppressione dei treni riguardano Domodossola, Arona e Briga Novarese

Franco Filipetto