Condividi su

La transizione digitale, per la quale Romentino ha ricevuto il riconoscimento di Comune virtuoso, è stata al centro dell’incontro proposto mercoledì da amministrazione e Servizi Locali SpA.
Nella digitalizzazione Romentino ha creduto ed investito da tempo. «Con due obiettivi – ha detto il sindaco Marco Caccia – Migliorare la qualità del lavoro dell’amministrazione e quella di accesso dei cittadini ai nuovi strumenti».

Su questo fronte, tuttavia, c’è ancora molto da fare. Con sette progetti, dal Pnrr sono arrivati circa 370mila euro degli oltre 198 milioni destinati ai Comuni piemontesi. Serviranno ad incrementare la digitalizzazione per Spid, Carta di Identità elettronica, Centro Dati nazionale.

I romentinesi dispongono già ora di un sistema digitale integrato, illustrato da Elena Bozzola (area amministrativa-contabile del Comune): senza recarsi agli uffici è possibile ottenere certificati di anagrafe civile, consultare il catasto, gestire tributi e dichiarazioni on line.

Una rivoluzione importante e necessaria, hanno commentato l’assessore regionale Matteo Marnati e il presidente della Provincia Federico Binatti: «Purtroppo per molti Comuni non rappresenta una priorità, mancano le capacità e la cultura». In questa evoluzione, invece, «Romentino ha raggiunto ottimi traguardi grazie a scelte politiche non facili e al contributo delle figure tecniche presenti in amministrazione».

L’idea dell’innovazione portata ai piccoli Comuni, già sperimentata a Matera e raccontata da Giuseppe Carratta, presidente Servizi Locali SpA, si arricchisce a Romentino di un sistema esclusivamente digitale di comunicazione tra Comune e cittadino. Stefano Invidia, direttore commerciale, lo ha simulato partendo da un semplice messaggio WhatsApp.

«Il cittadino deve fare la sua parte. Si tratta di identità sociale» ha concluso Giovanni Russo, Marketing Advisor.

Dopo Pasqua partirà a tutti gli effetti il servizio “Il Comune con te”.
È previsto anche un progetto con le scuole, per educare i cittadini del futuro.

Il servizio disponibile a partire da venerdì 31 marzo, sul cartaceo in edicola o online.

Condividi su

Leggi anche

Estate Insieme a Novara
l'AZIONE

Estate Insieme: balli, musica e i giochi da tavola per trascorrere momenti divertenti

Marco Cito

mensa
l'AZIONE

A Novara Caritas e Frati insieme per la mensa per i poveri ad agosto

Monica Curino

Sviluppo
l'AZIONE

Alla Novara Sviluppo incontro “Alla ricerca dell’ospedale innovativo”

Monica Curino