Condividi su

Il vicesindaco e il super assessore del nuovo sindaco, Gusmeroli sono donne.

Il ruolo di braccio destro del sindaco di Arona spetta a Marina Grassani. Un traguardo che la stessa Grassani reputa importante per molti motivi. “Nei prossimi 5 anni mi muoverò nell’ambito del mio assessorato, welfare e pari opportunità, che seguo fin dal mio ingresso nel palazzo comunale. Lavoreremo come sempre in squadra per affrontare le grandi sfide del futuro: la casa del cuore, il dopo di noi con tutti i progetti per l’autonomia abitativa, le persone fragili. Ci attendono anni complicati soprattutto per quanto riguarda le fragilità di minori, le non abilità e la fragilità genitoriale. Stiamo assistendo ad un aumento di situazioni di difficoltà ed è necessario muoversi con puntualità e delicatezza”.

Il super assessore è invece Monia Mazza diventa il braccio destro del primo cittadino di Arona e gestisce deleghe di peso, tra cui bilancio, attività produttive e commercio, tributi.

“È un incarico molto importante, perché ho le deleghe che erano gestite direttamente da Gusmeroli. Il bilancio è il perno di un’amministrazione comunale e sono pronta per questo incarico, poiché ho avuto modo di capirne tutte le dinamiche durante i miei 5 anni in Provincia dove avevo, appunto, delega al bilancio”.

Quando Gusmeroli le ha proposto il super assessore Mazza ha risposto subito sì: “Non mi tiro indietro di fronte alle sfide. Mi piace studiare e imparare. Abbiamo figure professionali di alto livello in Comune che hanno grande esperienza in questi ambiti”. Il super assessore ha voluto mantenere anche le deleghe al commercio ed attività produttive, alla protezione civile e alle politiche per la rigenerazione del patrimonio privato: “Quello che faremo sarà rigenerare e recuperare edifici e luoghi già esistenti, mantenendo il verde cittadino intonso”.

Oltre a Monia Mazza, sono tre i nuovi assessori che vanno a completare la giunta.

Monica D’Alessandro ha le deleghe per “educazione e conoscenza”, “spazio pubblico e bene comune”, “attenzione alle famiglie di persone mancate alla vita”.

Davide Casazza si occuperà “conservazione e valorizzazione dei beni storici della città”, “anagrafe”, “innovazione tecnologica”, “agenda digitale” e “personale”.

Assessore esterno Alessandra Marchesi con delega a “turismo, cultura e sport”.

Vengono introdotte, inoltre, le nuove figure di consigliere delegato.

Il sindaco potrà contare su due consiglieri delegati: Francesco Provicoli, alla “cittadinanza attiva dei giovani” e Guglielmo Autelitano alla “manutenzione di opere pubbliche e controlli ambientali”, Andrea Arrigoni supporterà Marina Grassani per “inclusione delle persone diversamente abili e fragili”, Damiano Malgaroli affiancherà Alessandra Marchesi per “promozione e valorizzazione degli impianti sportivi”, Ferruccio Cairo è consigliere delegato per le “politiche di valorizzazione del patrimonio pubblico e del demanio locale”

Infine Antonio Furfaro sarà il presidente del Consiglio comunale, Ferruccio Cairo e Pietro d’Ippolito i presidenti di commissioni.

Condividi su

Leggi anche

il SEMPIONE

L’Alcolock fa più sicuri gli scuolabus aronesi

Giulia Dusio

In Primo Piano
l'AZIONE

130mila euro per 5 progetti di restauro di beni culturali del territorio da Fondazione Comunità Novarese

Redazione

https://upload.wikimedia.org/wikipedia/commons/1/19/Isola_di_San_Giulio_%289182453906%29.jpg
Diocesi
l'INFORMATORE

È morto don Giacomo, storico cappellano dell’Isola di San Giulio. Il ricordo della comunità Mater Ecclesiae

Andrea Gilardoni