Condividi su

Il giuramento e poi subito tre temi su cui lavorare. Alberto Gusmeroli, di fronte al consiglio comunale convocato (causa commissariamento) a nove mesi e mezzo dall’ultima volta, ha presentato il suo programma di intervento “rapido”. In primo piano per il sociale la “Casa del Cuore” e il “Dopo di Noi”, due iniziative chiave dell’assessorato al welfare, che fa capo al vicesindaco Marina Grassani.

Si punta anche a ridurre i consumi e conseguentemente a migliorare l’ambiente con la trasformazione a Led, entro il 2025, di tutta l’illuminazione pubblica. Per la cultura forte il supporto ad Arona Città Teatro ed al suo Festival sull’Acqua, appuntamento di vasto richiamo. Dall’opposizione poche rimostranze nè alcun particolare attacco nel giorno dell’insediamento.

Le scintille sono rinviate al momento in cui sarà convocato il primo “vero” consiglio, il 5 luglio.

L’articolo integrale con altri approfondimenti dai territori della Diocesi di Novara, sul nostro settimanale, in edicola a partire da venerdì 28 giugno. Il settimanale si può leggere anche online, abbonandosi o acquistando il numero cliccando direttamente sopra qui.

Condividi su

Leggi anche

il SEMPIONE

L’Alcolock fa più sicuri gli scuolabus aronesi

Giulia Dusio

In Primo Piano
l'AZIONE

130mila euro per 5 progetti di restauro di beni culturali del territorio da Fondazione Comunità Novarese

Redazione

https://upload.wikimedia.org/wikipedia/commons/1/19/Isola_di_San_Giulio_%289182453906%29.jpg
Diocesi
l'INFORMATORE

È morto don Giacomo, storico cappellano dell’Isola di San Giulio. Il ricordo della comunità Mater Ecclesiae

Andrea Gilardoni