Condividi su

Due mostre a tema, entrambe allestite al museo civico ‘Fanchini’, e tante altre iniziative collaterali per una Festa della donna lunga tutto il week end.  Il progetto ‘Donne Sun’ di Lavinia Santinon a cura di Alberto Mongrandi e la particolare ‘Unsafe’ con le fotografie di Vittoria Lorenzetti sono gli appuntamenti già in corso organizzati dall’assessorato alle pari opportunità in collaborazione di Novacoop e Pro Loco delle Frazioni Riunite.

“Donne Sun – spiega l’assessore Alessandra Balocco –  parla di un gruppo di donne che tra loro non si conoscono ma hanno comune denominatore il dolore e la resilienza. Sun è uguale a ‘sole’ o sole, quel gioco di parole che ci vuole un attimo per cambiargli significato ma tanto tempo per applicarlo. Così come per ‘Unsafe’ di Vittoria Lorenzetti, classe 89’, fotogiornalista specializzata in reportage su tematiche sociali ed ambientali. “Ha viaggiato in India – conclude Balocco – e realizzato il reportage Unsafe- Behind India’s rape crisis che documenta storie di donne e bambine vittima di violenza sessuale. In quei luoghi sono tantissime le battaglie che una donna deve affrontare per il semplice fatto di essere donna. Vittoria ha dato voce a storie che meritano di essere raccontate”.

‘Sorridi a una Donna’, non solo nel giorno della sua festa. Anche sabato 9 marzo quando in città sono previste una serie di iniziative e appuntamenti con un unico obiettivo: portare un messaggio forte contro la violenza sulle donne e contro qualsiasi forma di violenza.

“Il progetto ‘Sorridi a una donna’ – spiega il direttore artistico Veronica Centamore – è prevalentemente rivolto ai giovani e  prevede una campagna eventi per la sensibilizzazione al problema e per incentivare  l’educazione alla ‘non violenza’ e sostenere la cultura della bellezza e della gentilezza”.

Con l’ausilio di tanta buona musica. “Sì, perché oltre al messaggio c’è l’intenzione di creare un’alternativa tangibile. Per questo organizziamo il concorso ‘Una Voce per Sorridi a una donna’ riservando ai vincitori alcune borse di studio e la possibilità di pubblicare il proprio inedito”.

Il programma di sabato 9 marzo in sala 1 al teatro comunale vedrà una fase di semifinale, a partire dalle 15, con esibizioni davanti alla giuria composta da Floriana Monici, performer musicale e insegnante nelle più importanti accademie musicali italiane e Crista Pavan, artist e label manager per la distribuzione di case discografiche. Alle 17, in sala 2, l’appuntamento con ‘Un sorriso salverà il mondo- L’arte come educazione alla non violenza’, un incontro con la psicologa Laura Baldassini che tratterà la passione verso il mondo dell’arte come antidoto alla violenza di genere e all’indifferenza potenziata dall’uso degli smartphone.

In serata, dalle 21, la finale canora con una nuova giuria composta da Loretta Martinez, cantante e presidente dell’Associazione VMS Italia, Charlie Rapino, giudice di ‘Amici’ nonché vicepresidente dell’etichetta discografica ‘Artist first’, il musicista e cantante Beppe Stanco e Giuseppe Galizia performer, insegnante e direttore della scuola di Area Dance a Milano.

“Le selezioni per accedere alla semifinale – conclude Centamore – hanno avuto un ottimo riscontro da parte di piccoli e grandi artisti provenienti da tutta Italia, suddivisi per età e tipologia di esibizione. Ogni categoria avrà un vincitore che riceverà una borsa di studio. L’inedito verrà invece prodotto e pubblicato in tutte le piattaforme digitali grazie a Beppe Stanco”.

L’articolo integrale sul nostro settimanale in edicola venerdì 8 marzo con gli approfondimenti e altre notizie dal territorio. Il settimanale nelle edizioni Il Cittadino Oleggese, Il Ricreo, L’Azione e L’Eco di Galliate può leggere abbonandosi o acquistando il numero che interessa direttamente qui.

Condividi su

Leggi anche

Francesca Pivari insieme al presidente Sergio Mattarella
il CITTADINO OLEGGESE

Francesca Pivari, un’oleggese al Quirinale per parlare del diritto alla salute

Flavio Bosetti