Condividi su

Se dalla tornata elettorale regionale il Vco è uscito decisamente penalizzato, se non del tutto terremotato, per la totale assenza di rappresentanti in consiglio, la composizione della giunta di Cirio dovrebbe portare almeno un po’ di rimedio a una situazione che sarebbe stata davvero spiacevole per il territorio provinciale.

Secondo le ultime e più accreditate voci, Alberto Preioni sarebbe destinato ad entrare nell’esecutivo con l’incarico di sottosegretario alla presidenza. Nel ruolo istituito dalla recente legge regionale, l’ex sindaco di Borgomezzavalle ma più recentemente capogruppo regionale della Lega, sarebbe in grado di recitare un ruolo da protagonista.

Con l’incarico di sottosegretario, Preioni non solo sarà in grado di esercitare una sorta di diritto di tribuna per il Vco, ma parteciperà (pur senza diritto di voto) alle riunioni della Giunta, portando di fronte agli assessori in maniera istituzionale ed autorevole, la voce della provincia.

Alla luce dei bisogni e delle istanze del Vco e delle sua peculiarità territoriali ed economiche è rilevante anche l’incarico di assessore al turismo. Qui non c’è un rappresentante di Verbano, Cusio ed Ossola ma potrebbe arrivare una novarese. Si tratta di Marina Chiarelli (FdI) che conosce molto bene la zona e i suoi bisogni e potrebbe dare un’importante mano. Del resto i due bacini turistici, quello del Vco e quello del novarese, sono confinanti e in parte condivisi e spesso si trovano a remare nella stessa direzione quando si tratta di turismo.

Da segnalare anche il quasi certo reincarico nella giunta Cirio di un altro novarese, il leghista Matteo Marnati. Qui si tratta di una conferma anche per il ruolo: dovrebbe avere Ambiente, Energia, Università e Ricerca. Bocciato alle urne a causa della performance non brillante del suo partito, ma forte del numero di preferenze personali, dei buoni rapporti con Riccardo Molinari (capogruppo della Lega a Montecitorio) e con Cirio, Marnati dovrebbe spuntarla sull’astigiano Fabio Carosso.

In consiglio entrerà come subentro a Marina Chiarelli, Gianluca Godio (FdI), già sindaco di Gozzano il cui volto è ben noto nella zona del Cusio e in quanto tale potrebbe dare un’altra mano alla rappresentatività territoriale.

La giunta regionale dovrebbe essere ufficializzata nella giornata di oggi, venerdì 21 giugno

Questo articolo, nella versione integrale, con altre notizie e approfondimenti dai territori della Diocesi di Novara, sul nostro settimanale, in edicola a partire da venerdì 21 giugno. Il settimanale si può leggere anche online, abbonandosi o acquistando il numero cliccando direttamente sopra qui.

Condividi su

Leggi anche

Ettore Ventrella, Antonio Leopardi e Claudio Miceli
il POPOLO dell'OSSOLA

Scuole a Domodossola, no del Pd all’istituto unico: meglio farne 2 da 800 alunni

Mary Borri

il POPOLO dell'OSSOLA

Il bel tempo “aiuta” i saldi d’estate in Ossola portando i turisti e i clienti svizzeri

Redazione

Macugnaga (Foto Vigili del Fuoco)
il POPOLO dell'OSSOLA

Dopo l’alluvione in Ossola, 10 milioni per le strutture e si fa la “funivia” del Belvedere

Sara Sturmhoevel

Le montagne dell'Ossola in uno scatto di Antonio Tancredi
l'INFORMATORE del CUSIO

Il Verbano Cusio Ossola e le sue Forze dell’Ordine nelle immagini del fotografo Antonio Tancredi

Redazione