Condividi su

Una giornata nel segno delle famiglie e degli ammalati. È quella vissuta domenica scorsa a Stresa, con la messa celebrata nella chiesa parrocchiale alla presenza dei ragazzi che a marzo riceveranno il sacramento della Cresima; e degli amici dell’Oftal di Stresa, in occasione della giornata mondiale del malato.

La celebrazione eucaristica come ha ricordato il parroco don Gianluca Villa è stata «icona di una comunità viva», proprio per la presenza di numerosi fedeli, tra cui tante famiglie e giovani.

Nell’omelia il sacerdote ha ricordato i quattro messaggi che scaturiscono dall’apparizione della Madonna alla piccola Bernadette, a Lourdes, una bimba molto povera, senza istruzione né comunione, ma che nella sua tasca portava un grande tesoro, una corona del Rosario.

L’articolo e la galleria fotografica della giornata sul nostro settimanale in edicola venerdì 10 febbraio e disponibile anche online.

Condividi su

Leggi anche

L'oratorio Don Bosco di Pallanza
il VERBANO

All’oratorio di Pallanza continuano i lavori per il nuovo riscaldamento, aperta la raccolta fondi

Redazione

Albertella, al centro, durante la prima seduta del consiglio
il VERBANO

Il governo Albertella a Verbania parte tra cortesie e polemiche

Redazione

il VERBANO

Il commercio verbanese vuole certezze sui lavori di piazza Ranzon

Maria Elisa Gualandris