Condividi su

Un’“Aida” tutta particolare e certamente con una forte dose di originalità quella che andrà in scena al teatro Coccia, a Novara, sabato 17 alle 21 e domenica 18 alle 16 per tutto il pubblico e lunedì 19, in due spettacoli, per le scolaresche. In questo caso alle 9 e alle 11.

L’opera di Giuseppe Verdi sarà messa in scena dal Gomalan Brass Quintet, uno dei quintetti di ottoni più apprezzati nel panorama nazionale e internazionale.

Lo spettacolo è il fiore all’occhiello del repertorio del gruppo d’ottoni nato nel 1999 e composto da Marco Pierobon e Francesco Gibellini, alle trombe, Nilo Caracristi al corno, Gianluca Scipioni al trombone e Stefano Ammanati alla tuba.

Il progetto “Aida” è la grande sfida che il quintetto ha lanciato all’inespugnabile fortezza della lirica. I cinque musicisti, in abiti di scena, suonano, cantano, interpretano, recitano e ballano l’opera, trasformandosi di volta in volta in Aida, Radames, Amneris, Il Faraone e Amonasro, in un rapido susseguirsi di arie, musica e prosa. Uno spettacolo in cui, come nell’antichità, i personaggi femminili vengono interpretati da uomini. Per scelta o forse anche perché il quintetto è interamente maschile.

La trasformazione da un personaggio all’altro non è portata avanti «per ridicolizzare un capolavoro – spiegano gli artisti – ma per renderlo fruibile e comprensibile a chi non lo conoscesse, bambini compresi, o per farlo apprezzare ancora di più a chi ne sapesse già decodificare linguaggio e intenzioni».

Articolo completo e altre notizie che provengono anche dai restanti territori della Diocesi di Novara si possono trovare sul nostro settimanale, in edicola da venerdì 16 febbraio. Il settimanale si può leggere anche online, abbonandosi o acquistando il numero cliccando direttamente sopra a qui

Condividi su

Leggi anche

Estate Insieme a Novara
l'AZIONE

Estate Insieme: balli, musica e i giochi da tavola per trascorrere momenti divertenti

Marco Cito

mensa
l'AZIONE

A Novara Caritas e Frati insieme per la mensa per i poveri ad agosto

Monica Curino

Sviluppo
l'AZIONE

Alla Novara Sviluppo incontro “Alla ricerca dell’ospedale innovativo”

Monica Curino