Condividi su

Prepararsi alla Giornata Mondiale della Gioventù con la preghiera quotidiana, un corso di portoghese per principianti e la lettura di contenuti sulla GMG. Tutto questo si può fare con “Verso l’alto”, l’app per smartphone che è stata preparata dagli Uffici di Pastorale Giovanile della Regione Piemonte. Destinatari di questo strumento sono i ragazzi che parteciperanno alla Giornata Mondiale della Gioventù a Lisbona nell’estate 2023, oltre 830 dalla diocesi di Novara.

Il corso di portoghese, intitolato “Portoghese: kit di sopravvivenza”, con una nuova puntata ogni settimana, avrà il volto di una giovane della diocesi di Novara: Camilla Godi, dell’oratorio di Borgomanero. «Assieme a giovani e sacerdoti di altre diocesi piemontesi ho girato le puntate del mini corso di lingua portoghese – ricorda la ragazza, che ha studiato il portoghese all’università – con l’intento di offrire a chi andrà a Lisbona la possibilità di imparare qualche parola, da spendere con le famiglie ospitanti e con i giovani portoghesi che incontreremo la prossima estate».

Oltre ai video per imparare il portoghese, saranno caricati anche altri contenuti destinati alla preparazione del viaggio verso Lisbona. Tra questi, i profili dei Santi della Gmg, preparati da padre Marco Canali, parroco della parrocchia di Santa Rita di Novara.

L’app si articola in quattro sezioni: una sezione per l’approfondimento e la formazione personale intitolata “Verso Lisbona”, la raccolta degli “Strumenti per gli educatori”, una per la preghiera con “Il Vangelo del Giorno” e, infine quella dedicata alle iniziative delle diocesi piemontesi per la preparazione alla Gmg con “Il Calendario”.

«Questa app vuole essere un sostegno al cammino verso Lisbona, un aiuto durante i giorni della GMG e un accompagnamento al rientro, per custodire e condividere la ricchezza dell’esperienza vissuta», spiega don Gianluca De Marco, direttore dell’Ufficio diocesano per la pastorale giovanile. Saranno pubblicati a ridosso dell’evento, i contenuti che i ragazzi potranno utilizzare durante il viaggio verso Lisbona, che li vedrà, assieme ai giovani provenienti da tutto il Piemonte, prima pellegrini a Lourdes, poi ospiti della diocesi di Coimbra e infine a Fatima e a Lisbona.

Il logo dell’app – disponibile per iOS e per Android – richiama il profilo delle montagne, che condividono tutte le diocesi piemontesi. Il titolo, invece, si ispira al tema della Gmg 2023 “Maria si alzò e andò in fretta” ed è il motto del giovane beato Pier Giorgio Frassati. «Frassati, devoto di Maria e amante della montagna, era un giovane apostolo tra i giovani – ricorda don De Marco -. A lui affidiamo quanti giovani vorranno correre “Verso l’alto”».

Condividi su

Leggi anche

Diocesi

Il consiglio pastorale della diocesi di Novara al lavoro per il Sinodo nazionale

Andrea Gilardoni

Il novarese mons. Filippo Ciampanelli
Diocesi

Il sacerdote novarese mons. Ciampanelli nominato sotto-segretario del Dicastero per le Chiese Orientali

Andrea Gilardoni

Alessio Passiatore
Diocesi

Novara e Biella unite nel dolore per la morte del seminarista Alessio Passiatore

Andrea Gilardoni