Condividi su

«Quando si commette un errore, è anche giusto ammetterlo. Abbiamo difettato nella comunicazione alle famiglie sull’aumento relativo alle tariffe per la mensa e ce ne scusiamo». Così l’assessore Mimma Moscatiello in una conferenza stampa nel corso della quale sono stati snocciolati numeri e il percorso degli ultimi due anni conferma, nei fatti, l’aumento dei prezzi delle mense scolastiche.

«Il primo provvedimento che abbiamo preso è stato quello di istituire e rendere operativa la commissione mensa, che si riunisce periodicamente ed affronta tutte le problematiche che vengono poste da genitori e insegnanti, che sono i referenti con i quali ci interfacciamo. Tante cose sono cambiate, proprio seguendo le indicazioni che ci sono arrivate: dal formato della pasta all’avere cibi più caldi, dalla presentazione di legumi e pesce in polpette più accattivanti e gustose per i bambini all’avere sempre verdura e frutta biologiche».

«La qualità del servizio è costantemente monitorata, grazie anche ad un confronto continuo con chi gestisce il servizio mensa» ha sottolineato l’assessore.

L’articolo completo con altre notizie dai territori della Diocesi di Novara si trova sul nostro settimanale, in edicola a partire da venerdì 21 marzo. Il settimanale si può leggere anche online, abbonandosi o acquistando il numero cliccando direttamente qui

Condividi su

Leggi anche

daniele berio candidato sindaco ad Omegna
l'INFORMATORE del CUSIO

Nuova sede degli uffici comunali a Omegna: piace l’idea dell’ex Banca d’Intra

Daniele Piovera