Condividi su

Questa mattina il vescovo Franco Giulio Brambilla ha incontrato presso la Sala Verde della Curia diocesana la nuova direttrice del Carcere Anna Maria Dello Preite, con magistrati, autorità, forze dell’ordine e funzionari dell’Istituto novarese. Ad accompagnarli don Gigi Usurini, cappellano della casa circondariale di Novara.

«Ricostruttivo, riparativo, restaurativo, sono i termini di un percorso attraverso il quale accompagnate ogni giorno i detenuti. Un percorso che riguarda il cuore della vita umana e cristiana della persona – ha detto il vescovo Franco Giulio -. La dignità non è solo nel “trattamento” del carcerato, ma sta nel suo sentirsi una persona con una dignità. Il vostro compito non è solo quello di aiutare a dire la propria colpa, ma aiutare i detenuti a dirlo a se stessi, scoprendo così le diverse opportunità di ricostruzione che possono incontrare nel loro percorso».

Le parole del vescovo, sono state rivolte a quel gruppo che idealmente ha rappresentato la casa circondariale di Novara, in un incontro che è stato occasione di riflessione e confronto sui temi più complessi che riguardano la vita quotidiana dei detenuti e di chi lavora presso l’Istituto.

«Ripartire e cercare di ricostruire la propria vita è un percorso cui sono chiamati i detenuti, ma anche tutti noi, e non sempre la vita offre un percorso facilmente percorribile e nella casa circondariale lo possiamo vedere e vivere ogni giorno – ha detto la direttrice della casa circondariale di Novara, ringraziando per questo incontro -. Quando si vivono difficoltà estreme, ci si sente sconfitti, ma procediamo consapevoli di dover svolgere i nostri compiti nel rispetto della legge e nel rispetto assoluto della dignità delle persone».

 

Con la direttrice dell’istituto novarese erano presenti Lina Di Domenico, Vice Capo del Dipartimento della Amministrazione Penitenziaria, Marta Criscuolo, magistrato di Sorveglianza, Paolo Verri, sostituto procuratore della Repubblica, Carla Milazzo, viceprefetto aggiunto di Novara, Nathalie Pisano, garante dei detenuti di Novara, con una rappresentanza degli educatori e dei dipendenti di tutti i settori del carcere di Novara.

A margine dell’incontro, il vescovo Franco Giulio ha incontrato i due comandanti dell’Aeronautica Militare di Novara: il colonnello Alessandro Pavesi, e il comandante subentrante Antonio Corrado. La cerimonia di passaggio di consegne si svolgerà il 9 luglio.

Condividi su

Leggi anche

Volontari
l'AZIONE

Tre volontari della Novara Soccorso aiutano a nascere un bebè

Monica Curino

Diocesi

Dalla diocesi di Novara a Roma per il Giubileo: le date, il programma e i costi

Sara Sturmhoevel

l'AZIONE

Novara: si è insediato il Canelli bis

Marco Cito

Ellade
l'AZIONE

L’Ellade raccontata dal novarese Capuani per chi progetta un viaggio in Grecia

Monica Curino