Condividi su

Don Beniamino Agliati è tornato a casa. Domenica scorsa ha celebrato la messa che ha chiuso i festeggiamenti della patronale dei Santi Pietro e Paolo. “Oleggio è la mia città del cuore – dice – qui sono nato e cresciuto e mantengo ancora tante amicizie. Ho trascorso una giornata di emozionanti ricordi”.

Ordinato sacerdote lo scorso 8 giugno, è oggi vicario parrocchiale alla Madonna Pellegrina a Novara. Il legame con Oleggio è sempre solido, incurante del passar del tempo. “Ho frequentato assiduamente parrocchia e oratorio e, con l’aiuto dei Missionari del Sacro Cuore, ho imparato a cogliere il vero, il bello e il buono che c’è in ognuno di noi”.

E un’amicizia rimasta indelebile. “Antonio Reda, mancato prematuramente, mi ha insegnato tanti valori. Credo che la mia vocazione sia nata così”.

L’articolo integrale sul nostro settimanale in edicola venerdì 5 luglio con gli approfondimenti e altre notizie dal territorio. Il settimanale nelle edizioni Il Cittadino Oleggese, Il Ricreo, L’Azione e L’Eco di Galliate può leggere abbonandosi o acquistando il numero che interessa direttamente qui

Condividi su

Leggi anche

Il nuovo attraversamento a Oleggio
il CITTADINO OLEGGESE

La Statale 32 a Oleggio più sicura grazie al nuovo attraversamento pedonale

Flavio Bosetti

il CITTADINO OLEGGESE

E’ un’Estate oleggese a tutto volume con i giovani dj sabato in piazza Martiri

Flavio Bosetti