Condividi su

E’ Massimo Marcassa il terzo candidato sindaco alle comunali di giugno. Oleggio Uniti è invece la nuova lista civica che lo sostiene puntando, senza mezzi termini, a un deciso cambio di rotta a Palazzo Bellini. Per Marcassa è una sorta di ritorno al futuro. Primo cittadino per dieci anni dal 2009 al 2019, e affiancato da gran parte della squadra che ora è vicina ad Andrea Baldassini suo vice nei due mandati, si presenta insieme ad Alessandro Bellan e Massimiliano Ferrari. In tanti vi hanno definito coalizione ‘insolita’, si sbagliano? “Abbiamo scelto di unire le forze – dicono i consiglieri del gruppo – in una lista con donne e uomini che, pur con storie e sensibilità diverse, nel corso del tempo si sono distinti per il proprio impegno, per le rispettive competenze nell’ambito dell’amministrazione della cosa pubblica, oltre che per le competenze professionali”.

Perché Marcassa? “Perché ha sempre dato prova, con capacità e concretezza, di tenere davvero al bene di città e cittadini anche se la vera forza di questo progetto sarà la squadra formata dai candidati consiglieri e dagli oleggesi che vorranno dare il loro contributo”. In attesa di conoscere i dettagli cosa proponete? “Vogliamo instaurare un dialogo vero e costruttivo, spiegando le nostre idee e ascoltando esigenze e problemi che ci verranno sottoposti. Lo faremo con un confronto corretto e rispettoso, anche sui social, dato che l’era digitale lo impone. Ma soprattutto incontrando le persone nella nostra appena inaugurata sede in via Valle”.  

L’articolo integrale sul nostro settimanale in edicola venerdì 2 febbraio con gli approfondimenti e altre notizie dal territorio. Il settimanale nelle edizioni Il Cittadino Oleggese, Il Ricreo, L’Azione e L’Eco di Galliate può leggere abbonandosi o acquistando il numero che interessa direttamente qui

Condividi su

Leggi anche

il CITTADINO OLEGGESE

Baldassini: “Sono un cittadino tra i cittadini”, il sindaco di Oleggio presenta la sua ricandidatura

Flavio Bosetti