Condividi su

Daniele Berio è il primo candidato alla carica di sindaco. A presentarlo sono stati Pd e Omegna Si Cambia che avranno l’appoggio della lista civica Omegna Riparte, che in giunta attualmente esprime due assessori Franco Gemelli ed Andrea Viganò, anche se quest’ultimo non si è espresso.

Per ora resta alla finestra Sinistra Comune che ha sempre partecipato agli incontri tra le parti, ma la posizione del vice sindaco reggente Mimma Moscatiello è tutta da decifrare ed è quasi certo che non sarà a fianco di Berio.

Per quanto riguarda un accordo del centrosinistra con il Terzo Polo lo scenario è negativo; i suoi rappresentanti hanno espresso un veto sui nomi presentati e indicano Mimma Moscatiello come «il nome giusto»

Sull’altro fronte sembra ancora in alto mare il centrodestra che sta scegliendo tra una serie di candidati ma oggi non è ancora stato individuato un nome che possa unire tutta la coalizione. Un nome molto chiacchierato è quello di Massimo Nobili, ex presidente della Provincia del Vco e molto noto ad omegna per essere stato anche il presidente del Comitato di San Vito che organizza tutti gli eventi connnessi alla festa patronale; altro profilo molto in voga è quello di Giulio Lapidari, consigliere di Forza Italia, in passato assessore allo sport, consigliere comunale e provinciale. Ma i nomi in ballo sono molti.

Ad Omegna si voterà in primavera, molto probabilmente a turno unico

L’articolo sul nostro settimanale in edicola venerdì 10 febbraio e disponibile anche online

Condividi su

Leggi anche

Immagine di freepik
l'INFORMATORE

Corso di teatro per ragazzi dai nove ai tredici anni a Orta con la Compagniadellozio

Gianni Cometti