Condividi su

Il Giro d’Italia torna lunedì 6 maggio a Novara dopo tre anni con la tappa che dal nostro capoluogo arriverà a Fossano, un momento importante per la città che si sta preparando adeguatamente con una serie di iniziative.

Tra gli elementi da mettere in conto, oltre alla possibilità di assistere alla partenza di tappa, ci sono le importanti modifiche alle circolazione stradale che sicuramente finiranno per generare qualche inevitabile disagio.

Le chiusure delle strade da domenica sera

Previsti disagi per circolazione già dalla serata di domenica 5 con il centro praticamente blindato fino al pomeriggio del 6, tra preparazione, manifestazione e ripristino.

A partire dalle ore 13 di domenica 5 maggio e sino al termine dello smontaggio delle strutture del giorno 6 maggio è vietata la circolazione di tutti i veicoli, ad eccezione di quelli dei componenti della struttura organizzativa del giro d’Italia nelle seguenti vie:

  • Via Brera: per tutta la sua lunghezza;
  • P.zza Martiri: per tutta la sua ampiezza;
  • Via Puccini: per tutta la sua lunghezza e am
    piezza;
  • L.go Costituente: per tutta la sua ampiezza;
  • Via F.lli Rosselli: tratto compreso fra Via Puccini
    e sino a P.zza Martiri;
  • V.le Turati: per tutta la sua lunghezza;
  • V.le Montalcini: per tutta la sua lunghezza;
  • V.le Moroni: per tutta la sua lunghezza;

Le chiusure dalle ore 5 di lunedì mattina

A partire dalle ore 5 del giorno 6 maggio e sino al termine dello smontaggio delle strutture, è vietata la circolazione di tutti i veicoli, ad eccezione di quelli dei componenti della struttura organizzativa del giro d’Italia, nelle seguenti località cittadine

  • L.go Bellini: tratto compreso fra Via Solaroli e
    sino a Via Dominioni;
  • Parcheggio ASL di V.le Verdi: per tutta la sua ampiezza;
  • P.le Mornese: per tutta la sua ampiezza;
  • V.le Verdi: per tutta la sua lunghezza;

Le chiusure dalle ore 11 di lunedì mattina

A partire dalle ore 11 del giorno 6 maggio e sino al termine del passaggio della competizione sportiva e dello smontaggio delle strutture, è vietata la circolazione di tutti i veicoli, nelle seguenti località cittadine:

  • Via Monte Nero: intersezione V.le Verdi;
  • Via Monte S. Michele: intersezione V.le Verdi;
  • Via Garrone: intersezione V.le Verdi;
  • Via Rossini: intersezione V.le Verdi;
  • L.go Bellini: tratto compreso fra Via Solaroli e
    sino a Via Dominioni;
  • Via Puccini: intersezione Via Coccia;
  • Via Coccia: per tutta la sua lunghezza;
  • P.zza Martiri: per tutta la sua ampiezza, compre
    sa l’area di parcheggio fra i 2
    dehors di 049 e Plaza;
  • V.le Turati: intersezione Via Coccia;
  • V.le Donatori di Sangue: intersezione P.zza Martiri/L.go
    Costituente;
  • P.zza Martiri ZTL: intersezione P.zza Martiri/L.go
    Costituente;
  • L.go Costituente (edicola):intersezione L.go Costituente;
  • L.go Costituente: per tutta la sua ampiezza;
  • C.so Italia: intersezione L.go Costituente;
  • B.do Sella: intersezione L.go Costituente;
  • Via XX Settembre: per tutta la sua lunghezza, com
    presi i controviali;
  • L.go Don Minzoni: per tutta la sua ampiezza;
  • Via Costa: intersezione L.go Don Minzoni;
  • V.le D. Alighieri: intersezione L.go Don Minzoni;
  • Via Marconi: intersezione L.go Don Minzoni;
  • Via Biglieri: per tutta la sua lunghezza;
  • Via Sanzio: intersezione Via Biglieri;
  • Via Mameli: intersezione Via Biglieri;
  • Via Santorre di Santarosa: intersezione Via Biglieri.

L’articolo con le altre notizie dai territori della Diocesi di Novara si possono trovare sul nostro settimanale, in edicola a partire da venerdì 3 maggio. Il settimanale si può leggere anche online, abbonandosi o acquistando il numero cliccando direttamente qui.

Condividi su

Leggi anche

l'AZIONE

Da Novara a Parigi per respirare l’aria Olimpica

Marco Cito

Fondo Cometa
l'AZIONE

Nasce il Fondo Cometa, a Novara, per sostenere la sanità

Monica Curino

l'AZIONE

Il Novara in ritiro, Gattuso: «Creare un gruppo solido»

Marco Cito

Unione
l'AZIONE

L’Unione Ciechi Novara ora ha a disposizione una fotocamera digitale avanzata

Monica Curino