Condividi su

Un momento per stare insieme, immersi nella natura, alla scoperta delle bellezze del paesaggio, della storia dell’arte e della spiritualità del territorio diocesano. Torna anche quest’anno la proposta per l’estate “Ora viene il bello”: una serie di piccoli percorsi a piedi – organizzati dalla diocesi con l’Associazione Amici di Santiago -, che prenderanno il via il prossimo giovedì 11 luglio a Briga Novarese e proseguiranno poi sino al primo settembre, con la celebrazione diocesana della Giornata mondiale del creato.

L’iniziativa era stata lanciata nel 2021 dalla Conferenza episcopale italiana, anche come modo per riprendere la vita sociale dopo l’anno più duro dell’epidemia da Covid-19. In diocesi è poi proseguito sino a questa edizione “2024”. «Si tratta – spiega don Brunello Floriani, vicario episcopale per la pastorale, tra gli organizzatori – di brevi e semplici percorsi per vivere l’esperienza di un pellegrinaggio contemplando i meravigliosi paesaggi della nostra diocesi; approfondire la conoscenza di importanti luoghi di spiritualità e arte del nostro territorio; il tutto a pochi chilometri da casa e con poca spesa poter trascorrere una giornata prendendoci cura del nostro corpo e della nostra anima».

Il calendario degli appuntamenti

Il primo appuntamento dell’11 luglio avrà come protagonista l’oratorio di San Colombano. La costruzione risale al XII, ma è stata completamente rifatta nel XVI secolo e rappresenta uno dei piccoli tesori nascosti delle colline del Borgomanerese. Per chi volesse partecipare il ritrovo è alle 9.30 all’oratorio don Bosco di Briga Novarese. Giovedì 25 luglio ci si trasferisce in Valsesia: appuntamento al parcheggio di Quarona di via Pellico, per una passeggiata alla scoperta della chiesa di San Giovanni e del santuario della beata Panacea al Monte.

Il 1° agosto, sarà poi la volta dell’Ossola, a Castiglione, con il pellegrinaggio sui luoghi del martirio e del ministero sacerdotale di don Giuseppe Rossi, il sacerdote ucciso dai fascisti nel 1945 e beatificato in cattedrale lo scorso 26 maggio. Il 24 agosto – festa di san Bartolomeo -, nel contesto della patronale di Borgomanero, la proposta è un tour tra le chiese della cittadina. Infine, il 1° settembre, al Mottarone, la celebrazione diocesana della Giornata del creato, proposta in collaborazione con la Caritas (il programma sarà diffuso nelle prossime settimane).

Questo articolo e altri approfondimenti dai territori della Diocesi di Novara, sul nostro settimanale, in edicola a partire da venerdì 5 luglio. Il settimanale si può leggere anche online, abbonandosi o acquistando il numero cliccando direttamente sopra qui.

Condividi su

Leggi anche

Diocesi

Campi scuola diocesani, insieme per creare casa

Redazione

Un'edizione passata del pellegrinaggio dell'Oftal Novara a Lourdes
Diocesi

Dalla diocesi di Novara con l’Oftal a Lourdes: malati, volontari e giovani

Sara Sturmhoevel