Condividi su

La seconda sconfitta casalinga per il Novara Football Club lascia qualche strascico soprattutto per i troppi e continui errori in fase difensiva.

Il Trento ha vinto 3 a 0 sfruttando le occasioni al meglio e giocando in modo compatto.

Un solo punto conquistato nelle prime tre giornate in vista del turno infrasettimanale di mercoledì a Padova. Un’altra gara tutt’altro che semplice.

In conferenza a presentarsi è il direttore sportivo Simone Di Battista.

«E’ giusto che ci mettiamo la faccia tutti. Non c’è un motivo specifico se sono qua io. Mister Buzzegoli sta già analizzando la partita e pensando a mercoledì. Cosa manca? Abbiamo creato almeno sei o sette palle gol, il problema è che abbiamo subito tre gol. La delusione c’è. Vedo la squadra lavorare anche se dobbiamo rivedere alcune cose, eravamo consapevoli che all’inizio sarebbe stato difficile. Ringrazio i tifosi che ci hanno sostenuto fino alla fine. Dobbiamo prenderci delle responsabilità tutti insieme. Andiamo a Padova non per fare la vittima sacrificale ma per portare a casa punti. Dobbiamo stare più attenti, meno leggeri in determinate situazioni. Dobbiamo pensare ad una partita alla volta ed entrare in campo con il giusto spirito. L’obiettivo ora è subire meno dal punto di vista difensivo e migliorare la fase di realizzazione».

Condividi su

Leggi anche

Abc
l'AZIONE

Abc Dono nelle scuole del Novarese: festa finale il 4 maggio con AbcDay

Monica Curino

Rigutini
l'AZIONE

Rigutini: alla scuola primaria di Novara corridoi dedicati all’inclusione e all’accoglienza

Monica Curino

Accensione del riscaldamento a Novara prorogato fino al 12 aprile
l'AZIONE

Novara: riscaldamento, consentita l’accessione per 7 ore al giorno

Marco Cito

Mangiare insetti rappresenterebbe un "ritorno al passato"
l'AZIONE

Mangiare insetti sarebbe un “ritorno al passato”

Gianfranco Quaglia