Condividi su

Intense giornate nello scorso fine settimana ad Antillone, piccola frazione di Formazza, insediamento walser, dove, finalmente, dopo diversi anni di ristrutturazione e restauri, è tornato in bella mostra l’oratorio dedicato alla “Visitazione di Maria”, vero scrigno d’arte e di storia. Da qui nel ‘700 partivano le processioni dei valligiani verso il san Gottardo, rievocate anche in un affresco presente sulla parete.

Una partecipe e intensa processione è partita in pellegrinaggio da Fondovalle alla volta di Antillone, con la presenza di tante Autorità pubbliche e religiose, rappresentanti di tante e varie Associazioni dell’intera Valle, dai gruppi in costume e annunciata dai tanti confratelli con i ceri accesi, in una mistica atmosfera. Anche un altro folto gruppo è giunto in processione ad Antillone, proveniente da Salecchio e dall’alpe Vova.

Alla presenza del Vescovo di Novara, Franco Giulio Brambilla, che ha partecipato attivamente ad una serie di iniziative, nella due giorni formazzina, con calzanti e appropriati interventi, che hanno motivato e stimolato i presenti in profonde riflessioni, in stretto collegamento tra la storia del passato e il presente.

Un grande lodevole aiuto di assistenza è stato portato anche dalla Comunità di Sant’Agabio presente ad Antillone da oltre 60 anni, luogo simbolico e meta, ogni anno, di bambini, giovani, adulti, famiglie provenienti dalla Parrocchia di Novara.

L’articolo integrale sul nostro settimanale, nelle edizioni disponibili nella zona nord e sud della diocesi di Novara – Il Popolo dell’Ossola, l’Informatore del Cusio, il Verbano, L’azione, l’Eco di Galliate, il Cittadino Oleggese, il Ricreo – in edicola da venerdì 15 luglio 2022. Tutti i settimanali si possono consultare anche online.

Condividi su

Leggi anche

Uno scorcio della Val Grande - AF2098, CC BY-SA 4.0 , via Wikimedia Commons
il VERBANO

La “musica in quota” a Pian d’Arla con il coro Le Chardon in concerto

Sara Sturmhoevel

Immagine di frimufilms su Freepik
il POPOLO dell'OSSOLA

Presentato il film “Quel rintocco di campane a San Giovanni” che racconta Crevoladossola

Redazione