Condividi su

La Fiera del 1° maggio ha vinto sul maltempo. Una giornata piovosa, specie nelle ore pomeridiane, non ha impedito un considerevole afflusso di pubblico a un evento che, tra rinvii e sospensioni varie, è tornata a pieno regime a distanza di cinque anni. Presenti duecento stand tra associazioni, allevatori, esercenti, ristoratori e commercianti. Tante le iniziative in programma: qualcuna ‘spostata’ al coperto, qualcun’altra a malincuore sospesa per causa di forza maggiore. Assenti mongolfiera e pony è toccato a cammello, alpaca, palo della cuccagna, giochi e i mestieri di una volta fare gli ‘straordinari’ tra mille sorrisi di grandi e piccini.  

“Ci abbiamo provato in tutti i modi – spiegano gli organizzatori – ma contro il cattivo meteo, per alcune attività in programma, non abbiamo purtroppo avuto alternative alla completa cancellazione”.

La fiera è tornata in grande stile anche con le classiche esposizioni di mucche di varie razze, asini, uccelli e conigli insieme alle gettonate new entry del cammello e degli alpaca sistemati in fondo a viale Paganini. Tanto pubblico, nel parco di Villa Calini, pure per le dimostrazioni di obbedienza canina provando l’esperienza insieme al proprio amico a quattro zampe. E alla chiusura degli ombrelli l’arrivederci al prossimo anno, con la speranza di poter avere un raggio di sole in più.

L’articolo integrale e un’ampia fotogallery sul nostro settimanale in edicola venerdì 3 maggio, con gli approfondimenti e altre notizie dal territorio. Il settimanale nelle edizioni Il Cittadino Oleggese, Il Ricreo, L’Azione e L’Eco di Galliate può leggere abbonandosi o acquistando il numero che interessa direttamente qui

Condividi su

Leggi anche

Il nuovo attraversamento a Oleggio
il CITTADINO OLEGGESE

La Statale 32 a Oleggio più sicura grazie al nuovo attraversamento pedonale

Flavio Bosetti

il CITTADINO OLEGGESE

E’ un’Estate oleggese a tutto volume con i giovani dj sabato in piazza Martiri

Flavio Bosetti