Condividi su

E’ il simbolo made in Italy per eccellenza. La pizza spopola sempre di più anche a Novara puntando sulla qualità avvicinandosi alla vera e propria ristorazione di alto livello.
Che sia margherita, napoletana, con la porchetta, il gorgonzola, salame d’la doja o la zucca e con bordo classico o ripieno l’importante è che sia realizzata con prodotti di prima scelta.
Le tante pizzerie della città la celebrano con passione.

«E’ proprio cambiato il modo di mangiarla, la gente ricerca la qualità, è vero siamo ai livelli della ristorazione» spiega Luca Mendoza di Alchemiae che a breve proporrà un menù degustazione con «varie tipologie di pizza. Da noi si trova la contemporanea. La margherita è intramontabile, oggi vanno tanto anche i sapori napoletani. Penso anche alle polpette fritte delle nonna saltate in padella con il pomodoro e patate arrostite. Richiestissima la provola. Il nostro impasto è di 48 ore di lievitazione altamente idratate».

Servizio completo su l’Azione che trovate in edicola da venerdì 26 gennaio o scaricabile direttamente da qui.

Condividi su

Leggi anche

l'AZIONE

Da Novara a Parigi per respirare l’aria Olimpica

Marco Cito

Fondo Cometa
l'AZIONE

Nasce il Fondo Cometa, a Novara, per sostenere la sanità

Monica Curino

l'AZIONE

Il Novara in ritiro, Gattuso: «Creare un gruppo solido»

Marco Cito

Unione
l'AZIONE

L’Unione Ciechi Novara ora ha a disposizione una fotocamera digitale avanzata

Monica Curino