Condividi su

‘Mille occhi sulla città’ per rafforzare i controlli e tenere la sicurezza sempre ai massimi livelli. “Tra qualche giorno – spiega il sindaco Andrea Baldassini – insieme a Prefettura, Carabinieri e società di vigilanza private, sottoscriveremo questo protocollo che consentirà una miglior comunicazione anche con i soggetti privati. Uno strumento utile per segnalare eventuali problemi sui quali, lo ricordo, possono intervenire solo le forze dell’Ordine”.

Sicurezza in città, a che punto siamo? “A Oleggio – continua Baldassini – non s’evidenzia la presenza di criminalità diffusa ma di due problemi ben chiari e circoscritti: lo spaccio di sostanze stupefacenti in valle del Ticino e la sporadica presenza di un gruppo di ragazzi dediti a schiamazzi e piccoli atti di vandalismo”.

Quali soluzioni avete messo in campo? “Per il primo caso, oltre a diverse azioni già messe in atto da Forze dell’Ordine e Polizia Locale, abbiamo installato tre varchi con controllo targhe sulle principali vie di accesso. Questi strumenti ci permettono, in seguito alla segnalazione di auto sospette, di stilare un dettagliato elenco utile a successive indagini. Anche l’unità cinofila antidroga, di recente istituzione, è estremamente utile per evitare che il fenomeno dello spaccio e del consumo di droga possa interessare le zone abitate, diventando un importante problema sociale. Disturbo della quiete pubblica e atti di vandalismo derivano invece da un gruppetto di ragazzini, alcuni dei quali già segnalati alla Procura della Repubblica”.

L’articolo integrale sul nostro settimanale in edicola venerdì 9 febbraio con gli approfondimenti e altre notizie dal territorio. Il settimanale nelle edizioni Il Cittadino Oleggese, Il Ricreo, L’Azione e L’Eco di Galliate può leggere abbonandosi o acquistando il numero che interessa direttamente qui

Condividi su

Leggi anche

il CITTADINO OLEGGESE

Baldassini: “Sono un cittadino tra i cittadini”, il sindaco di Oleggio presenta la sua ricandidatura

Flavio Bosetti