Condividi su

Nel 2024 la Tassa sui Rifiuti (Tari) aumenterà per le tasche dei novaresi del 3 per cento. Un aumento che non sarà però uguale per tutti.
Nei quartieri di Pernate, Sud, Ovest e Lumellogno nei quali è attiva ormai da tempo la cosiddetta raccolta puntuale (che ha l’obiettivo di far pagare in base alla quantità di rifiuti indifferenziati prodotti e gettati nella spazzatura) ci saranno degli sconti. Il Consorzio di Bacino Basso Novarese ha avuto sui tre quartieri un decremento di spesa.

Su Pernate il risparmio è stato di 19mila euro, sul Sud 57 mentre Ovest e Lumellogno 54 mila euro.
Quanto riconosciuto.
Le detrazioni per gli abitanti di Pernate sono del 2,10 per il Sud 3,67 mentre per l’Ovest del 2,37. A San Martino, dove la raccolta è stato introdotto dallo scoso anno, la detrazione si avrà a partire dal 2025.
Raccolta puntuale che nel 2024 verrà introdotta anche in altri due quartieri, Bicocca e Santa Rita mentre arriverà nel 2025 a Sant’Agabio.

n Consiglio comunale è stato approvato l’aggiornamento del piano finanziario del servizio di gestione dei rifiuti oltre alle nuove tariffe per il 2024 con i voti favorevoli della maggioranza.

L’articolo completo con le altre notizie dai territori della Diocesi di Novara si possono trovare sul nostro settimanale, in edicola a partire da venerdì 26 aprile. Il settimanale si può leggere anche online, abbonandosi o acquistando il numero cliccando direttamente qui.

Condividi su

Leggi anche

l'AZIONE

Da Novara a Parigi per respirare l’aria Olimpica

Marco Cito

Fondo Cometa
l'AZIONE

Nasce il Fondo Cometa, a Novara, per sostenere la sanità

Monica Curino

l'AZIONE

Il Novara in ritiro, Gattuso: «Creare un gruppo solido»

Marco Cito

Unione
l'AZIONE

L’Unione Ciechi Novara ora ha a disposizione una fotocamera digitale avanzata

Monica Curino