Condividi su

La tassa sui rifiuti di Novara aumenterà nel corso dell’anno del 5,5% ma non per tutti i quartieri. Ad ottenere uno sconto saranno i quartieri nei quali si è già adottata la cosiddetta tariffa puntuale fissata sulla reale produzione di rifiuti.

La possibilità di calmierare l’aumento del tributo sono in particolare Pernate, il quartiere Sud e l’Ovest che avendo adottato questo sistema di raccolto hanno infatti prodotto un buon riscontro in termini di riduzione del conferito.

In particolare, Pernate ha avuto una minor spesa di 22mila 786 euro, il quartiere sud di 47619 euro e l’ovest di 40860 euro.

«Abbiamo così deciso di tradurre in pratica questo comportamento virtuoso – spiega l’assessore Moscatelli – traducendolo in uno sconto. A Pernate l’aumento sarà così solo dello 0,61, nel quartiere Sud dell’1,2% e nell’Ovest l’3,63%. Entro il 2023 inizieremo con questo sistema anche a San Martino. Avremmo voluto affrettare anche negli altri quartieri della città attraverso i soldi del Pnnr. Questo invece non è stato possibile perchè abbiamo ricevuto pochissimo in termini di contributi per aumentare la raccolta puntuale. La classifica si basa infatti rispetto alla propria posizione come virtuosità; visto che Novara va bene siamo stati messi tra gli ultimi comuni italiani. La logica “premia” , per sostenerli nella transizione, i Comuni che rispetto alla raccolta sono più in difficoltà sullo smaltimento. Anche se il ragionamento può avere una certa logica, il risultato è che non abbiamo avuto soldi a sufficienza da investire per una espansione rapida e di qui la decisione di portarci avanti con un quartiere. Dobbiamo ricordarci che la raccolta puntuale ha un costo perchè bisogna cambiare la gestione attuale dei cassonetti e applicare una serie di ottimizzazioni che richiedono investimenti. per fare un esempio, a Pernate, tra i quartiere più piccoli con circa 3400 abitanti abbiamo avuto un costo di circa 35mila euro. E’ per questo che si va a rilento, sono soldi che ricadono sui cittadini e sull’eventuale tariffa. Per non gravare andiamo con un passo più lento». Le scadenze per pagare la tassa sui rifiuti rimangono invariate, il 16 giugno e il 16 dicembre.
Servizio completo su l’Azione in edicola a partire da questo venerdì 7 aprile o direttamente in formato digitale da qui.

Condividi su

Leggi anche

l'AZIONE

Novara: si è insediato il Canelli bis

Marco Cito

Ellade
l'AZIONE

L’Ellade raccontata dal novarese Capuani per chi progetta un viaggio in Grecia

Monica Curino

l'AZIONE

Riccardi e Morosini i nuovi rinforzi del Novara

Marco Cito

Giochi
l'AZIONE

Giochi e riflessione ai campi scuola delle parrocchie di Novara (Sant’Agabio e San Martino)

Monica Curino