Condividi su

«Manca la manutenzione ordinaria, le scuole hanno bisogno di interventi costanti per non ritrovarsi in continua emergenza».
Dopo la manifestazione dello scorso week end dei ragazzi delle superiori di Novara i presidi chiedono l’intervento delle «istituzioni».

«Ci viene sempre detto che mancano i soldi ma bisogna riuscire a trovarli – dice Francesco Ticozzi, preside dell’Iti Omar – Il PNRR aiuta per gli interventi grossi ma il resto è un discorso a parte».
D’altronde gli edifici sono datati ed è «proprio per questo che bisogna stare al passo – continua – Ammettiamo anche che non ci sono ma almeno si va a cercarli segnalando la situazione. Bisogna provare a rivolgersi a Roma o a Torino. Credo che sia il primo passo da fare. Dobbiamo poter lavorare serenamente senza avere il timore che cadano calcinacci in testa. I ragazzi hanno manifestato portando l’attenzione al discorso prevenzione. Ritengo pertanto sia stata un’azione positiva e vista in maniera matura. Se non succederanno fatti importanti non è da escludere che potrebbe avvenire in futuro qualche altra manifestazione. E’ giusto chiedere garanzie come utenti e come cittadini, i giovani vanno ascoltati».

L’articolo integrale e le interviste ai sindaci del territorio, con le altre notizie dai territori della Diocesi di Novara si possono trovare sul nostro settimanale, in edicola a partire da venerdì 8 marzo. Il settimanale si può leggere anche online, abbonandosi o acquistando il numero cliccando direttamente qui.

Condividi su

Leggi anche

l'AZIONE

Da Novara a Parigi per respirare l’aria Olimpica

Marco Cito

Fondo Cometa
l'AZIONE

Nasce il Fondo Cometa, a Novara, per sostenere la sanità

Monica Curino

l'AZIONE

Il Novara in ritiro, Gattuso: «Creare un gruppo solido»

Marco Cito

Unione
l'AZIONE

L’Unione Ciechi Novara ora ha a disposizione una fotocamera digitale avanzata

Monica Curino