Condividi su

Parcheggiare le macchine a Novara costerà, dal 1° luglio 2023 il 14,5 per cento in più.

A stabilirlo è una delibera di giunta che «riconosce la sussistenza dei presupposti per poter procedere a un aggiornamento delle tariffe della sosta a pagamento, in considerazione dell’attuale situazione economica e dell’aumento delle spese che il gestore (Nord Ovest Parcheggi Srl N.d.R) deve sostenere per il buon funzionamento del servizio».
Capitolato Speciale;
L’aggiornamento delle tariffe è richiesto in misura pari «alla variazione accertata dell’indice ISTAT intercorsa nel precedente triennio di riferimento 2019-2022».
La Società Nord Ovest Parcheggi Srl dovrà ora aggiornare tutti i dispositivi relativi ai pagamenti.

Non si fa attendere il commento da parte dell’opposizione.

«Eravamo già contrari al prolungamento del piano Musa e ora ci ritroviamo con un aumento consistente – afferma Mario Iacopino del Movimento Cinque Stelle – Il tutto senza far corrispondere un miglioramento per i cittadini e ancor meno per chi vuole raggiungere il centro senza vettura. Oltretutto in un momento dove le persone fanno sempre più fatica».

«In tempo di inflazione la giunta sceglie di adeguare e aumentare le tariffe dei parcheggi, una mossa tutt’altro che azzeccata per le famiglie che già faticano ad arrivare a fine mese – aggiungono Nicola Fonzo e Rossano Pirovano del Pd – Questa giunta aveva annunciato nel programma della campagna elettorale di togliere Musa ed invece non solo non l’ha fatto e non ha tolto un parcheggio a pagamento ma ha anche prolungato di 9 anni l’accordo con il gestore tra l’altro affermando che veniva fatto per evitare un aumento di costi».

Condividi su

Leggi anche

Abc
l'AZIONE

Abc Dono nelle scuole del Novarese: festa finale il 4 maggio con AbcDay

Monica Curino

Rigutini
l'AZIONE

Rigutini: alla scuola primaria di Novara corridoi dedicati all’inclusione e all’accoglienza

Monica Curino

Accensione del riscaldamento a Novara prorogato fino al 12 aprile
l'AZIONE

Novara: riscaldamento, consentita l’accessione per 7 ore al giorno

Marco Cito

Mangiare insetti rappresenterebbe un "ritorno al passato"
l'AZIONE

Mangiare insetti sarebbe un “ritorno al passato”

Gianfranco Quaglia