Condividi su

Pet therapy per i nonni della Casa di Giorno Don Aldo Mercoli di Agognate, a Novara. Questo grazie alla sinergia instaurata da sei anni con la Lida Novara. Un’iniziativa che prevede un ciclo di incontri tra gli anziani ospiti e gli amici a quattro zampe alla sede dell’associazione Lida, in via Ardemagni. Gli incontri, avviati in questo mese di aprile, proseguiranno anche a maggio, nelle aree interne, nel portico e nell’area verde.

Gli incontri si aprono con una parte introduttiva e descrittiva degli animali e una seconda pratica relazionale di gioco dove gli ospiti possono interagire con i cani in tutta sicurezza collaborando in piccole attività ricreative e di interazione. Giovanni Negri, uno dei nonnini: «le capacità intuitive di questi animali mi hanno entusiasmato. Non solo. Mi hanno anche divertito e fatto sorridere. Un pomeriggio diverso all’insegna del buon umore». Roberto Molinari, altro ospite della Casa di Giorno: «per me è stata una novità, apprezzo molto questa tipologia di attività di cui non ero a conoscenza. Io ho una grande passione per i cani e mi prendo cura di quello di mio figlio, per cui sono stato felice di partecipare». La direttrice della struttura di Agognate, Valentina Piantanida: «ormai l’esperienza pluriennale con la pet therapy ci conferma che la vicinanza e il contatto con gli animali stimolano a più livelli sensoriali i nostri anziani, innalzano decisamente il buon umore e rievocano ricordi piacevoli…

Articolo completo, altri articoli e altre notizie da tutti i territori della Diocesi di Novara si possono trovare sul nostro settimanale, in edicola a partire da venerdì 26 aprile. Il settimanale si può leggere anche online, abbonandosi o acquistando il numero cliccando direttamente sopra a qui.

Condividi su

Leggi anche

l'AZIONE

Da Novara a Parigi per respirare l’aria Olimpica

Marco Cito

Fondo Cometa
l'AZIONE

Nasce il Fondo Cometa, a Novara, per sostenere la sanità

Monica Curino

l'AZIONE

Il Novara in ritiro, Gattuso: «Creare un gruppo solido»

Marco Cito

Unione
l'AZIONE

L’Unione Ciechi Novara ora ha a disposizione una fotocamera digitale avanzata

Monica Curino