Condividi su

«Piazza Fratelli Bandiera è un progetto che la città non vuole». Il capogruppo della Lega Michael Immovilli non ha usato mezzi termini nel commentare la variazione di bilancio da oltre 800 mila euro approvata in consiglio comunale.

«Apprezzo i 130 mila euro in più destinati alle manutenzioni, ma non possiamo ignorare i 261 mila euro destinati al progetto della piazza. Vi invito a fare un giro in città, ricordando che siamo a otto mesi dalla fine della legislatura, con il cambio del sindaco, petizioni, contestazioni e una situazione economica deficitaria: questo tema sarà centrale nella prossima campagna elettorale e credo che ci unirà anche agli amici di Verbania Futura».

Ha proseguito Immovilli: «Sabato sono andato a parlare con i commercianti di Intra, sono tutti spaventati. Ci domandiamo se 261 mila euro potevano essere usati diversamente. Altro tema è la riqualificazione di piazza Ranzoni. Le ultime notizie indicano che i lavori inizieranno a novembre. I commercianti e gli esercenti suggeriscono almeno di spostare l’inizio a dopo le feste natalizie, altrimenti se partono insieme i due cantieri di piazza Ranzoni e Fratelli Bandiera, sarà molto difficile. Già con lavori di piazzale Flaim ci sono problemi di parcheggio». Ha concluso il capogruppo della Lega: «Non possiamo che esprimere un voto contrario, perché buona parte della città non vuole questo progetto».

Voto contrario anche del Movimento Cinque Stelle, con il capogruppo Raffaele Russo che ha spiegato: «una grossa fetta della variante è destinata alla piazza. Speriamo che questo progetto, come dicono alcuni, sia lasciato in stand by».

Roberto Gentina, capogruppo del Pd, ha difeso la variante: «Le ragioni per esprimere contrarietà a questa variante mi sembrano molto deboli. Ci sono, invece, almeno dieci voci di spesa che giustificano un voto favorevole a questa variazione, come la manutenzione degli immobili comunali, 25 mila euro per la videosorveglianza, l’efficientamento energetico, la messa in sicurezza del cantiere abbandonato del parcheggio di via Sanzio, dove sarà anche riqualificata una zona di degrado. Ma ci sono fondi anche per gli impianti sportivi e i parchi delle scuole».

Il capogruppo di Verbania Futura Giandomenico Albertella ha ribadito la decisa contrarietà: «Siamo ormai a 10 milioni di euro per la riqualificazione di piazza Fratelli Bandiera. Combatteremo questa proposta fino alla fine, perché non si possa realizzare. Anche questa volta, come in ogni variazione, è stato inserito, un nuovo intervento economico per il progetto, goccia a goccia siamo arrivati a questa somma che riteniamo male investiti. Da giugno 2019 con coerenza portiamo fino in fondo la nostra contrarietà». Sull’area di via Sanzio ha osservato: «Con 70 mila euro si potrà fare solo la pulizia per rimediare a quel degrado che è inaccettabile, ma per metterlo in sicurezza ci vorrà una cifra ben più importante e se ne occuperà la prossima amministrazione».

L’articolo integrale sul nostro settimanale in edicola venerdì 29 settembre con altre notizie dal territorio. Il settimanale si può leggere anche online, abbonandosi o acquistando il numero che interessa direttamente qui

Condividi su

Leggi anche

il VERBANO

Albertella è sindaco di Verbania, supera Brezza al ballottaggio

Maria Elisa Gualandris

Boggiani raccontato da Leigheb
l'AZIONE

Leigheb racconta Guido Boggiani al Museo del paesaggio di Verbania

Monica Curino

Settimana della danza verbania maggiore 2024
il VERBANO

“Settimana della Danza” al Maggiore Verbania dal 1° al 6 luglio 2024

Luca Crocco