Condividi su

Grignasco ha celebrato la giornata del donatore di sangue. Dapprima il corteo per deporre omaggi floreali nel cimitero di Bovagliano e davanti al monumento in piazza Cacciami. La banda della Società operaia ha accompagnato la manifestazione. Tanti i labari delle sezioni Avis locali. Dopo la messa officiata dal parroco di Grignasco, don Enrico Marcioni, gli associati si sono riuniti nella sala polivalente nel cortile del municipio vecchio.
La cerimonia di premiazione è stata presieduta dal presidente dell’Avis Novara Gianfranco Borsotti che ha dichiarato: «Siamo felici di distribuire quelli che non sono premi ma onorificenze: riconoscimenti per ringraziare coloro che prestano tempo e impegno per aiutare gli altri».
È intervenuto anche Alberto Boraso, sindaco di Prato Sesia, per sottolineare che «il volontariato è l’ossatura delle nostre amministrazioni, una forza indispensabile per i nostri paesi».
Ci sono stati sette donatori e donatrici premiate da Roberto Donetti, presidente dell’Avis di Grignasco: si tratta delle medaglie di rame Maurilia Vinzio, Gabrio Zaninetti, Greta Maria Porzio; la medaglia di bronzo Alessandro Rizzo, medaglie d’argento Marta Bertone ed Emanuele Bargeri; medaglia d’oro Gianpietro Parente.
A tutti: il plauso della comunità.

Condividi su

Leggi anche

In Primo Piano
l'AZIONE

130mila euro per 5 progetti di restauro di beni culturali del territorio da Fondazione Comunità Novarese

Redazione

Foto Unione Montana dei Comuni della Valsesia
il MONTE ROSA

Con i danni dell’alluvione in Valsesia arrivano le ricadute negative sul turismo

Redazione