Condividi su

Da circa un anno l’Asl Vco sta formando il personale operante nei Reparti di Medicina Interna, di Oncologia e Ginecologia del Presidio Ospedaliero di Verbania sulla modalità organizzativa Primary Nursing, ottimizzando il percorso di cura della persona, attraverso un’assistenza personalizzata garantita dall’infermiere di riferimento.  In queste tre Strutture dall’aprile 2024 è stata avviata la sperimentazione sul campo e contemporaneamente è partita la formazione degli Infermieri dei Reparti di Cardiologia, Chirurgia, Otorinolaringoiatria, Urologia, Ortopedia e Oculistica del Presidio Ospedaliero di Domodossola.

Il progetto in autunno verrà esteso a tutte le Unità operative di degenza di entrambi i presidi ospedalieri. ll Primary Nursing è una modalità di organizzazione dell’assistenza infermieristica che pone al centro il paziente, sostituendo l’attività infermieristica funzionale (per compiti) e spostando il focus dell’assistenza alla relazione con un infermiere operativamente responsabile per la qualità dell’assistenza erogata ad un paziente di un reparto 24 ore al giorno, sette giorni la settimana. Tale infermiere, detto di riferimento, sarà responsabile di tutto il percorso del paziente, dall’ammissione alla dimissione. Il modello avvicina l’infermiere al paziente e approfondisce la comunicazione permettendo un rapporto più stretto. 

L’avvio del progetto comporta l’aumento della soddisfazione del paziente, per la presa in cura globale, per la completezza delle informazioni ricevute, per sentirsi più sicuro; inoltre l’aumento della soddisfazione degli infermieri legata a diversi elementi, e ancora l’organizzazione più snella dei processi assistenziali. 

Intanto l’Asl Vco prosegue anche nell’impegno per aumentare il livello di sensibilizzazione degli operatori a prevenire le cadute attraverso la gestione multidisciplinare del processo di cura, con focus sulla movimentazione del paziente individuando per tutte le Unità Operative aziendali una dotazione minima di ausili per la pianificazione delle azioni preventive nello specifico tema della mobilizzazione del paziente a rischio caduta. Questa “buona pratica” è stata pubblicata sul sito AgeNaS e ha ottenuto il bollino verde di “Pratica sicura”.

L’articolo integrale e altri servizi dal territorio della Diocesi di Novara possono trovare sul nostro settimanale in edicola a partire da venerdì 14 giugno. Il settimanale si può leggere abbonandosi o acquistando il numero che interessa direttamente cliccando qui

Condividi su

Leggi anche

inti-illimani e wilson 2024 verbania agua world tour
il VERBANO

Inti-Illimani e Giulio Wilson nell’ “Agua World Tour” a Verbania

Luca Crocco

L'oratorio Don Bosco di Pallanza
il VERBANO

All’oratorio di Pallanza continuano i lavori per il nuovo riscaldamento, aperta la raccolta fondi

Redazione

Albertella, al centro, durante la prima seduta del consiglio
il VERBANO

Il governo Albertella a Verbania parte tra cortesie e polemiche

Redazione