Condividi su

Sono tre i progetti beneficiari nel Novarese del Bando “Emblematici Provinciali” 2023 di Fondazione Cariplo, in collaborazione con Fondazione Comunità Novarese (Fcn). Progetti che aiuteranno giovani, anziani e disabili e che sono promossi da Comunità di Sant’Egidio, Fondazione Apri le Braccia e Cooperativa Elios. Sono 351.750 euro i finanziamenti che giungeranno sul territorio provinciale. Questo a fronte di 622mila destinati. I restanti saranno utilizzati per altri futuri progetti. L’ambito, per tutte e tre le iniziative, è quello dei servizi alla persona.

«I progetti premiati dal Bando Emblematici Provinciali – riferisce il presidente di Fcn e membro del Consiglio di Amministrazione di Fondazione Cariplo, Davide Maggi – nascono per agire, con azioni puntuali e mirate, nell’ambito delle fragilità giovanili, dell’età avanzata e delle diverse abilità con programmi che vogliono generare impatti positivi. I progetti si chiamano emblematici – aggiunge – perché rappresentano iniziative di particolare rilevanza per il territorio».

“Mai più soli”, contributo di 116.750 euro, riguarda direttamente Novara ed è promosso da S. Egidio. «Da 20 anni – spiega la referente, Daniela Sironi – ci occupiamo di domiciliarità. L’intento è evitare il ricovero in struttura degli anziani. Abbiamo iniziato a Sant’Agabio nel 2004. Dieci anni dopo è nato il progetto “Viva gli anziani”, con cui seguiamo attualmente 1.400 anziani da Sant’Agabio a Sant’Andrea, da San Rocco al Villaggio Dalmazia». I volontari si sono accorti in questi anni di come sia critico, per gli anziani, il periodo dopo le dimissioni da un ricovero in ospedale. A far riflettere il fatto che i tre quarti dei ricoveri in case di riposo coinvolga persone che vivevano sole e, in un terzo dei casi, «presentavano condizioni di salute piuttosto buone».

Intento di “Mai soli”, primo partner il Comune, ma anche Asl, ospedale e scuola infermieristica dell’Università, sostenere coloro che preferirebbero una risposta domiciliare ai bisogni assistenziali, dando anche vita a un equipe di ‘emergenza’.

Articolo completo e altre notizie si possono trovare, con altri approfondimenti dai territori della Diocesi di Novara, sul nostro settimanale, in edicola a partire da venerdì 31 maggio. Il settimanale si può leggere anche online, abbonandosi o acquistando il numero cliccando direttamente sopra qui.

Condividi su

Leggi anche

l'AZIONE

Da Novara a Parigi per respirare l’aria Olimpica

Marco Cito

Fondo Cometa
l'AZIONE

Nasce il Fondo Cometa, a Novara, per sostenere la sanità

Monica Curino

l'AZIONE

Il Novara in ritiro, Gattuso: «Creare un gruppo solido»

Marco Cito

Unione
l'AZIONE

L’Unione Ciechi Novara ora ha a disposizione una fotocamera digitale avanzata

Monica Curino