Condividi su

Tornano da questo venerdì le salite alla Cupola di Novara. Dopo la pausa invernale è infatti di nuovo prenotabile sul sito di Kalatà, l’impresa culturale che organizza l’iniziativa in strettissima collaborazione con il Comune di Novara e l’Agenzia di Promozione Turistica, l’esperienza artistica che mette a contatto diretto con la meraviglia architettonica dell’Antonelli.

La salita alla Cupola, lo ricordiamo, permette di raggiungere attraverso le scale e i camminamenti realizzati in larga parte per la sua costruzione, l’ultimo terrazzino accessibile della Cupola a cento metri di altezza. Attraverso un percorso prestabilito e totalmente accompagnato da guide esperte, si apprendono la storia del monumento e le sue ragioni storiche e mentre e si ha la possibilità di avere un vero e proprio primo piano sulle tecniche costruttive dell’architetto-ingegnere il cui genio ha segnato per sempre il profilo della città.

Si passa dal campanile di Alfieri al sottotetto e dal sottotetto alla celeberrima sala del compasso e da qui ai colonnati e poi allo spettacolare affaccio sulla Basilica. Infine, muniti di caschetto e speciale imbragatura di sicurezza, camminando su esili gradini in pietra si giunge poco sotto il Salvatore per avere uno sguardo mozzafiato sulla campagna Novarese gettando l’occhio nelle belle giornate da Milano al Rosa, dalle colline del Lago Maggiore a quelle dell’Oltrepò pavese e del Monferrato.

«Lo scorso anno – spiega l’amministratore delegato di Kalatà, Nicola Facciotto – abbiamo riscosso un grande successo con presenze da Novara ma anche e sopratutto da fuori, estero incluso. Il gradimento è stato altissimo con ventimila presenze e tanti ospiti che hanno voluto ripetere la visita più volte. Siamo riusciti a coinvolgere un grande pubblico, adulti e giovani oltre che le scuole, molte delle quali si stanno prenotando anche per la nuova annata (info [email protected] NDR). Abbiamo un’eccellente e non comune collaborazione con il Comune e l’Azienda di Promozione turistica che ci hanno dato un’enorme mano»

La salita alla Cupola è diventata una delle principali attrazioni turistiche della città di Novara, una delle ragioni per cui si arriva in città «e un fattore che – dice ancora Facciotto – porta indotto visto che secondo una nostra indagine ciascun turista spende almeno venticinque euro nel contesto della visita»

Le salite alla Cupola (praticamente indispensabile la prenotazione) sono possibili il venerdì, il sabato e la domenica e nei principali giorni festivi. In alcune giornate saranno messe in programma salite notturne; è anche possibile accordarsi (+39 0174330976 anche WhatsApp o mail all’indirizzo: [email protected]) per eventi speciali come salite al tramonto o all’alba.

Biglietto intero 17,00 €, ridotto 15 €.

Condividi su

Leggi anche

Sbarazzo torna a Novara
l'AZIONE

Nel week end torna a Novara “Lo Sbarazzo”

Marco Cito

In Primo Piano

L’azienda di riso più ecosostenibile è a Lumellogno e misura 316 ettari

Gianfranco Quaglia

Cassiopea
l'AZIONE

Cassiopea e Concentrici, associazioni di Novara, insieme per insegnare l’inclusione ai ragazzi

Monica Curino

l'AZIONE

L’affaire Tortora visto da Sebastiano Vassalli

Fabrizio Frattini