Condividi su

Elly Schlein è la nuova segretaria del Partito democratico e anche nel Novarese la parlamentare emiliana ha vinto le primarie aperte a chi si riconosce nei valori del partito in tutti i Circoli della provincia tranne Borgomanero e Cerano, ribaltando il risultato degli iscritti che due settimane prima avevano preferito il governatore dell’Emilia Romagna Stefano Bonaccini. 

Con lui si erano schierati gran parte dei big del partito, ad incominciare dal neo segretario regionale Domenico Rossi, il segretario provinciale Rossano Pirovano, il capogruppo in Comune Nicola Fonzo, le ex parlamentari Franca Biondelli ed Elena Ferrara, l’onorevole Enrico Borghi. Gli elettori hanno invece premiato Schlein che ha meglio saputo incarnare una linea di discontinuità e di cambiamento sia della proposta politica sia della classe dirigente.

Schlein ha vinto con il 63,58% (2434 preferenze) contro il 35,89% (1374) di Stefano Bonaccini. I votanti sono stati 3828, 9 le schede bianche, 12 le nulle. Netta la vittoria nelle tre sedi cittadine di Novara: su 1380 votanti, 948 hanno preferito Schlein, 425 Bonaccini. La percentuale più alta l’ha ottenuta a Castelletto Ticino, con il 77,46% di voti per Shlein, dove hanno votato 244 persone, facendo segnare anche il record di votanti in proporzione ai residenti. 

Il seggio per le primarie PD a Castelletto Ticino

A livello locale questi risultati rafforzano i pochi big che hanno scelto di sostenere Schlein, su tutti la segretaria della città di Novara Milù Allegra (che andrà in assemblea nazionale) e il gruppo di Castelletto Ticino che fa riferimento a Matteo Besozzi e Marta Moalli; e lancia nomi relativamente nuovi come Mario Macchitella (anche lui andrà in assemblea nazionale) e i consiglieri comunali Sara Paladini e Mattia Colli Vignarelli che hanno animato i comitati cittadini pro Schlein.

Tra i sostenitori di Bonaccini escono con le “ossa rotte” soprattutto Rossano Pirovano (doveva essere capolista della mozione ma è finito terzo dopo il biellese Ramella e Biondelli e probabilmente non entrerà in assemblea nazionale), Enrico Borghi che sconta il risultato negativo del Vco e Domenico Rossi neo segretario regionale ma poco incline a orientare il voto a Novara.

Condividi su

Leggi anche

l'AZIONE

Patto educativo della città di Novara, un incontro per genitori sabato 20 aprile

Redazione

Pescio
l'AZIONE

Mauro Pescio, autore di “Io ero il milanese”, incontra gli studenti della media Bellini a Novara

Monica Curino

Immagine di frimufilms su Freepik
l'AZIONE

Al cinema a Novara, il programma dal 16 al 24 aprile

Redazione