Condividi su

È un turista straniero quello che, in queste prime settimane estive, approda nel nostro territorio, da Novara al Novarese. Un turista che chiede, soprattutto, luoghi di cultura da visitare, esperienze enogastronomiche e occasioni per immergersi nella natura. Tra le richieste più curiose, e che ancora nel nostro territorio non sono tanto diffuse, le degustazioni di riso nelle cascine. Così come si fa con il vino nelle cantine. Questo il polso della situazione riportato da Maria Rosa Fagnoni, consigliere dell’Agenzia Turistica Terre dell’Alto Piemonte (Atl).

«Questo è un periodo – riferisce – in cui il maggior afflusso è di stranieri. In settimana è passato da noi in ufficio un gruppo proveniente da Praga. Molti sono i turisti dall’Est. E poi, come sempre, gli svizzeri. Tanti arrivano da Francia, Olanda e Belgio, come anche dalla Germania. Arrivano nelle nostre zone per scoprire le bellezze novaresi, ma anche per comprare i prodotti tipici». E da qui quindi le insolite richieste «di degustazioni delle varie tipologie di riso in cascina. Chiedono anche di visitare i caseifici per assistere all’intero ciclo di produzione del gorgonzola. Se per la prima richiesta possiamo lanciare un suggerimento alle nostre cascine, la seconda non è percorribile, perché ci sono precise norme che non lo consentono».

Ad arrivare sono soprattutto gruppi. «Spesso poi prediligono un turismo di giornata, in cui trascorrono 5-7 ore sul nostro territorio, visitando i nostri principali monumenti. I turisti approfittano di essere sui laghi – aggiunge Fagnoni – e fanno tappa da noi in città. Ancor di più in questa anomala estate, dove sui laghi ha spesso piovuto».

Articolo completo e altri servizi si possono trovare anche sul nostro settimanale in edicola a partire da venerdì 5 luglio. Il settimanale si può leggere abbonandosi o acquistando il numero che interessa cliccando direttamente sopra a qui

Condividi su

Leggi anche

l'AZIONE

Da Novara a Parigi per respirare l’aria Olimpica

Marco Cito

Fondo Cometa
l'AZIONE

Nasce il Fondo Cometa, a Novara, per sostenere la sanità

Monica Curino

l'AZIONE

Il Novara in ritiro, Gattuso: «Creare un gruppo solido»

Marco Cito

Unione
l'AZIONE

L’Unione Ciechi Novara ora ha a disposizione una fotocamera digitale avanzata

Monica Curino