Condividi su

L’anno 2024 segna un prestigioso traguardo per la Parrocchia di San Pietro Apostolo a Gravellona Toce: 350 anni dalla sua fondazione. Una ricca rassegna di eventi vuole festeggiare l’anniversario, coinvolgendo la comunità. “Una comunità di pietre vive – Omnes unanimes et concordes” è l’evento distribuito sull’intero anno. Le celebrazioni per il 350° anno di istituzione della parrocchia si aprono in via ufficiale con la Messa solenne di domenica 7 aprile alle 11 celebrata dal vicario generale della diocesi don Fausto Cossalter.

Dal 9 aprile la facciata della parrocchia verrà decorata con illuminazione artistica sino alla fine dell’anno; la stessa sera alle 21 don Damiano Pomi presenta l’incontro San Pietro nell’arte. Il mese di maggio è dedicato a “Maria Madre della Chiesa”: in ogni quartiere di Gravellona si terrà la Peregrinatio Mariae con conclusione venerdì 31 maggio con la Messa alla Madonna dell’Occhio e affidamento della Parrocchia a Maria.

Il 4 giugno nell’ambito di “Una comunità accanto ai suoi anziani” ci sarà il pellegrinaggio al Santuario del Bambin Gesù di Arenzano e la Giornata Lourdiana domenica 9 giugno con la Messa a Santa Maria con la presenza di don Michele Valsesia, responsabile diocesano della pastorale della salute.
Fulcro dei festeggiamenti sarà la patronale “Una comunità in cammino! Essere pietre vive”, occasione di apertura della mostra “La chiesa parrocchiale di San Pietro. Storia, arte, devozione”. L’esposizione di documenti, paramenti e storia potrà essere visitata presso il salone parrocchiale dal 22 giugno.

Nella solennità di San Pietro sabato 29 giugno Messa alle 10.30 con la presenza dei sacerdoti e religiosi nati o che hanno vissuto il loro ministero a Gravellona e dell’Upm. Processione con la statua di San Pietro in serata. Il vescovo monsignor Franco Giulio Brambilla presenzierà alla Messa di domenica 30 giugno alle 10.30, giornata che si concluderà sulle note del concerto musicale di San Pietro del Corpo Musicale Santa Cecilia di Gravellona Toce alle 21.

La fine del mese di ottobre è dedicata ai giovani: don Gianluca De Marco direttore Ufficio Pastorale Giovanile diocesano presenzierà alla Messa di domenica 27 ottobre. Uno sguardo a ragazzi e famiglie nel mese successivo, domenica 17 novembre Messa del mandato a catechisti e animatori e grande festa in oratorio nel pomeriggio. Domenica 8 dicembre si chiudono le celebrazioni con la Messa delle 11 a cui seguirà la posa della Croce a ricordo del cammino della comunità. Nel pomeriggio si terrà la presentazione del volume “La chiesa parrocchiale di San Pietro di Gravellona Toce. Storia, arte, devozione”.

L’articolo di G. Lanza con le altre notizie dai territori della Diocesi di Novara si possono trovare sul nostro settimanale, in edicola a partire da venerdì 22 marzo. Il settimanale si può leggere anche online, abbonandosi o acquistando il numero cliccando direttamente qui.

Condividi su

Leggi anche

l'INFORMATORE

La Compagniadellozio a Orta mette in scena “Donne e bambini”

Redazione

daniele berio candidato sindaco ad Omegna
l'INFORMATORE del CUSIO

Nuova sede degli uffici comunali a Omegna: piace l’idea dell’ex Banca d’Intra

Daniele Piovera