Condividi su

La “giornata dei poveri”, voluta e istituita da papa Francesco, richiama, per Gozzano e l’Unità pastorale che la comprende, la presenza della Caritas con sede nel vecchio seminario e l’impegno che svolge su questa porzione di territorio. E’ stata celebrata a Gozzano con una riflessione proposta dai volontari in tutte le Messe di domenica scorsa.
Alla Messa delle 11 in basilica, la signora Angelina Ruga, in coda all’omelia del celebrante don Gianluca Brusadore ha svolto una riflessione sulla povertà dei nostri giorni e su quanto questa realtà provochi ognuno di noi nella preghiera, ma anche nello stile di vita cristiano.
Ha poi fatto il punto sull’impegno e sulla organizzazione della Caritas sul nostro territorio. «Attualmente al Centro di ascolto fanno riferimento 100 nuclei familiari per un totale di 350 persone a cui vengono distribuiti settimanalmente una borsa con gli alimenti e periodicamente, secondo le richieste, capi di abbigliamento, oggetti per la cucina e per la casa», ha spiegato, aggiungendo anche che la guerra russo ucraina «ha rallentato e ridotto le risorse e il magazzino presenta dei vuoti a cui non eravamo abituati e sono sempre più frequenti gli interventi di pagamento bollette per evitare interruzioni di erogazione luce, gas, acqua».
In concreto cosa possiamo fare? Angelina e tutti i volontari che si sono alternati alle varie Messe, hanno ricordato: «Possiamo dare un grosso apporto alla Colletta Nazionale Alimentare che avverrà il 26 novembre presso i supermercati e noi avremo la parte che ritireremo col nostro furgone. Possiamo avvicinarci al nostro centro ascolto per donare una piccola porzione del nostro tempo, ma anche un sostegno, una disponibilità».
Il 18 dicembre il Centro Caritas di Gozzano sarà presente al mercatino di Natale, un’altra occasione per esprimere la solidarietà di ognuno.

Condividi su

Leggi anche

Carla Biscuola
l'INFORMATORE

A Gozzano Carla Biscuola sindaco, con Tucciariello e Zucchetti

Redazione

Foto di Andreas Glöckner da Pixabay
l'INFORMATORE

Cinema Nuovo di Borgomanero, il programma in sala fino al 19 giugno 2024

Luca Crocco

l'INFORMATORE

Liceali volontari con gli anziani dell’Opera Pia Curti di Borgomanero

Gianni Cometti