Condividi su

Si terrà il prossimo 26 maggio 2024 la celebrazione per la beatificazione di don Giuseppe Rossi, sacerdote martire, ucciso  in “odio alla fede” il 26 febbraio 1945 da una squadraccia di fascisti a Castiglione Ossola.

A presiedere il rito, il cardinal Marcello Semeraro, Prefetto del Dicastero delle Cause dei Santi, in rappresentanza del Sommo Pontefice.

Proprio lo scorso 14 dicembre 2023 Papa Francesco aveva fatto promulgare il decreto che lo aveva dichiarato martire della fede.

«Il prossimo 26 maggio – dice il vicario generale mons. Fausto Cossalter –  sarà un appuntamento ecclesiale straordinario per tutta la nostra chiesa alla quale ogni comunità è invitata a prepararsi nella preghiera e nella conoscenza di questa luminosa figura di sacerdote, fedele fino alla fine nel suo amore per Cristo e per i fedeli a lui affidati. Fin da ora lo invochiamo perché accompagni il cammino della nostra chiesa diocesana».

L’articolo con le altre notizie dai territori della Diocesi di Novara si possono trovare sul nostro settimanale, in edicola a partire da venerdì 9 febbraio. Il settimanale si può leggere anche online, abbonandosi o acquistando il numero cliccando direttamente sopra a qui

Condividi su

Leggi anche

Al centro, il vescovo Franco Giulio Brambilla
Diocesi

Cammino sinodale e giovani: il futuro dell’Azione cattolica

Maria Rizzotti

Franco Acquaviva
l'INFORMATORE

Il Teatro degli Scalpellini propone un esperimento con il coniglio bianco e rosso a San Maurizio

Redazione

Un momento della processione del 25 febbraio 2024 a Castiglione
Diocesi

La Chiesa novarese in cammino verso la beatificazione di don Giuseppe Rossi

Andrea Gilardoni

Foto di Andreas Glöckner da Pixabay
l'INFORMATORE

Cinema Nuovo di Borgomanero, il programma in sala fino al 5 marzo

Luca Crocco