Condividi su

Si è svolta nel tardo pomeriggio di venerdì 12 maggio, nella sala d’onore di Palazzo di Città a Cannobio, la cerimonia di “Benvenuto civico” dei neo maggiorenni. A fare gli onori di casa è stato il sindaco Gianmaria Minazzi, augurando ai giovani di vivere fino in fondo i loro sogni «perché sono importanti, dovete crederci. In voi riponiamo grande fiducia e speranza per il futuro della nostra comunità».

Un saluto e un augurio è stato rivolto ai diciottenni anche dal parroco di Cannobio, don Mauro Caglio e dalla dottoressa Carla Concetta D’Onofrio, a nome della Prefettura del Verbano Cusio Ossola. Quest’ultima ha invitato i giovani a leggere e fare tesoro della Costituzione. E proprio richiamando alcuni articoli della Costituzione, a sua volta anche il giudice del Tribunale di Verbania, Mauro D’Urso, ha invitato i giovani non solo a leggerla, ma a viverla ogni giorno, facendola camminare sulle loro gambe.

Tra scrosci di applausi è seguita, per ciascun giovane, la consegna ufficiale della pergamena di benvenuto unita a una copia della Costituzione e alla bandiera italiana.

Questo e altri servizi disponibili sull’edizione di venerdì 19 maggio, acquistabile in edicola o online.

Condividi su

Leggi anche

circolo lettori verbania
il VERBANO

Una nuova sede (a Palazzo Pretorio) per il Circolo dei Lettori di Verbania

Alessio Baldi

il VERBANO

5000 kg di alimenti per i poveri del Verbano

Redazione

il VERBANO

I big della politica sbarcano a Verbania per dare sostegno ai candidati sindaco

Maria Elisa Gualandris

il VERBANO

I cavalli in pensione dei Carabinieri diventano amici dei bambini

Daniele Piovera