Condividi su

Don Fausto Cossalter
Mons. Fausto Cossalter, Vicario generale della diocesi di Novara

Mettere la famiglia al centro! La famiglia cuore della società! Sostenere la famiglia! Family act, bonus per le famiglie, non lasciamo sola la famiglia…

Quante volte abbiamo sentito pronunciare queste frasi! Ogni realtà politica e sociale non può non pensare e non avere la famiglia al centro delle proprie attenzioni… Ciò però non toglie che spesso, quando si manifestano delle difficoltà, la famiglia si trovi da sola a dover gestire fatiche relazionali, affettive, educative, economiche. La cronaca che spesso rimbalza sui media ci testimonia purtroppo anche dei drammi familiari, della gelosia, o della solitudine, o del disagio che a volte giungono fino all’estremo dell’esplosione della violenza brutale con conseguenze, ahimè sempre drammatiche, per tutti i soggetti coinvolti, adulti e minori. 

Ecco perché “We care famiglia! Noi abbiamo a cuore la famiglia!” è  la frase che abbiamo scelto per sintetizzare il nostro impegno. 


Sostegno e promozione: il Comoli riprende l’attività

Già al via i percorsi di formazione all’affettività a scuola


Non è solo solo uno slogan, ma l’espressione di una convinzione profonda. È presa a prestito dalla nota espressione inglese amata da don Lorenzo Milani e trasmessa ai suoi ragazzi: I Care. L’abbiamo ripresa al plurale, – We Care – per dire della passione di tutta la nostra Chiesa novarese che rinnova una storia lunghisima fatta di attenzione, di impegno, di lettura dei segni dei tempi che più di quarant’anni fa aveva mosso la fantasia di alcuni nell’ideare e poi realizzare una casa che accogliesse professionisti ed esperti capaci di dare volto, cuore e mani a questa passione, per accompagnare e sostenere la famiglia in tutte le sue condizioni.

Il Centro di consulenza familiare “A. G. Comoli” di Novara, poi estesosi sul territorio in altre sedi (Arona, Verbania, Grignasco), dopo una pausa annunciata un anno fa, “per consentire una riorganizzazione della proposta di sostegno e accompagnamento delle famiglie, che permetta da un lato di mantenere la qualità del servizio offerto sino ad oggi e dall’altro di rispondere con efficacia ai nuovi bisogni”, oggi si ripresenta operativo, caratterizzandosi ancor più come servizio della nostra Chiesa novarese alla famiglia “con particolare riguardo ai momenti di transizione: scoperta dell’affettività e della sessualità, progettazione di coppia e familiare, gestione della gravidanza, accoglienza della vita, educazione dei figli e adolescenza…”

We care famiglia! Un nuovo nome per dire una passione antica che sappia dare risposte alle domande e alle nuove sfide di oggi che coinvolgono le famiglie e i giovani. Noi abbiamo a cuore la famiglia, e vogliamo che sia al centro, della vita della Chiesa e della società; la famiglia fatta di persone concrete, con i propri ritmi, le proprie storie, a volte anche difficili, ma sempre preziose e uniche, da valorizzare e se possibile aiutare a ripartire. Ma più ancora ci sta a cuore annunciare la bellezza dell’amore che dona energia e forza, ed è capace di far esplodere la vita per tutti.

We care famiglia! Un centro di consulenza familiare che la nostra diocesi rilancia per un servizio complementare a quanto già sta proponendo con la pastorale familiare, negli incontri per i genitori, nei cammini di preparazione al matrimonio e al battesimo e con i gruppi famiglia. 

Perché il gesto del prendersi cura ha tanti volti, tanti possibili linguaggi, ma risponde sempre al medesimo fine, quello di accompagnare le famiglie a divenire e riconoscersi immagine dell’Amore.

Condividi su

Leggi anche

gorgonzola
Editoriali

L’ultima “scoperta” inglese è il gorgonzola arcobaleno

Gianfranco Quaglia

foto SIR/Marco Calvarese
Editoriali

Trattori, in realtà la contestazione va contro l’Europa

Roberto Cota

Foto Ansa/Sir
Editoriali

I trattori in piazza mettono il Governo spalle al muro

Pier Luigi Tolardo