Condividi su

Fare della cinematografia attraverso il progetto “Cinema di Provincia”. Quello realizzato da una rete di scuole del Novarese e del Verbano Cusio Ossola ha vinto un concorso finanziato per 72.000 euro dal Piano Nazionale Cinema per la Scuola promosso e dai Ministeri dell’Istruzione e della Cultura. La rete di scuole è composta da Istituto Tecnico Da Vinci di Borgomanero che ne è capofila, Liceo Galilei di Borgomanero e Gozzano, Collegio Don Bosco di Borgomanero (secondaria di 1° e 2° grado), Istituti comprensivi di Borgomanero 1, Borgomanero 2, Pascoli di Gozzano, Istituto Gobetti di Omegna,  Cobianchi di Verbania, Ferrini Franzosini di Verbania, Verjus di Oleggio.
Partner sono il Comune di Borgomanero e la Fondazione Achille Marazza, unitamente a realtà che lavorano in ambito cinematografico quali Asilo Bianco di Ameno, Filmaffair di Roma, Caucaso Factory di Bologna, Filmmaker Festival di Milano, Macma di San Giovanni Valdarno.
Previsti corsi di ripresa e montaggio, uno di aggiornamento per docenti, uno di stop motion (tecnica di animazione che si effettua attraverso scatti fotografici).
In programma una rassegna cinematografica al cinema teatro Nuovo di Borgomanero per tutte le scuole superiori del territorio. Vi saranno proposti ”Una Femmina” di Francesco Costabile (alla presenza del giovane e premiato regista Francesco Costabile); ”Ariaferma” di Leonardo Di Costanzo (alla presenza dello sceneggiatore Bruno Oliviero, David per la sceneggiatura del film); “Green Book” di Peter Farrelly; ”Il Grande Dittatore” di Charlie Chaplin (alla presenza di Steve della Casa, direttore del Torino Film Festival).
Si terranno masterclass (corsi di specializzazione) su suono nel cinema, montaggio del suono e il mix, “voice over: dizione e public speaking”, filiera produttiva cinematografica.
Compendio di tutto la realizzazione di un film ambientato a Borgomanero cui sarà dedicata una settimana del prossimo aprile. Ne saranno protagonisti gli studenti delle scuole superiori aderenti (circa 60 tra Verbania e Borgomanero), interrompendo la didattica ordinaria.
I 5 episodi saranno creati da 5 troupe di 12 ragazzi e ragazze ciascuna, capitanate dai giovani cineasti Enrico Masi, Marco Neri, Tommaso Orbi, Luca Ricciardi, Filippo Ticozzi.
Gli episodi confluiranno in un unico film collettivo che sarà proiettato al termine della settimana al Cinema Teatro Nuovo di Borgomanero.
Gia.Co.

Condividi su

Leggi anche

Casa della Carità. Si inaugura a Borgomanero
l'INFORMATORE

La Casa della Carità di Borgomanero ospiterà le “Azioni per la pace”

Gianni Cometti

l'INFORMATORE

I nuovi investimenti all’ospedale di Borgomanero stimolati dall’emergenza pandemica

Gianni Cometti

Foto di Andreas Glöckner da Pixabay
l'INFORMATORE

Cinema Nuovo di Borgomanero, il programma in sala fino al 16 aprile

Luca Crocco