Condividi su

Un dipinto sottratto ventisei anni fa da una villa privata di Arona è stato ritrovato e restituito al legittimo proprietario dal Nucleo Carabinieri per la Tutela del Patrimonio Culturale (TPC) di Firenze.

Il furto era avvenuto il primo aprile del 1997.

Il dipinto, datato 1895 e intitolato “Le lavandaie”, è un olio su tela, firmato dall’artista ritrattista e paesista Alessandro Vanotti.

L’opera è stata trovata e sequestrata in un antiquario del Pistoiese, grazie a un riscontro effettuato sui cataloghi d’arte disponibili on line, ma, durante l’indagine – coordinata dalla Procura della Repubblica di Pistoia – è stato appurato come l’acquisto fosse stato fatto dall’antiquario in buona fede.

L’individuazione è stata possibile attraverso la comparazione di migliaia di immagini contenute nella “Banca Dati dei beni culturali illecitamente sottratti”, gestita dal Comando Carabinieri TPC.

Un risultato, evidenziano i Carabinieri, «che testimonia l’importanza della catalogazione, anche fotografica, dei beni d’arte posseduti anche dai privati, che risulta particolarmente preziosa in fase di denuncia».

Favorendo, tra l’altro, la crescita della “Banca dati dei beni culturali illecitamente sottratti”.

Uno strumento che consente, come visto anche a distanza di molti anni, di recuperare beni di cui si erano perse ormai le tracce.

Una piaga, i furti di opere d’arte, particolarmente sentita in Italia, probabilmente il Paese al mondo con il maggiore patrimonio artistico e culturale da tutelare, tra chiese, edifici storici, musei e monumenti.

Nel 2017, secondo un’elaborazione della Camera di Commercio su dati Interpol e Arma dei Carabinieri, l’Italia era il primo Paese al mondo per numero di furti di opere d’arte, con una media di 55 al giorno.

Leggi altre notizie dal Novarese sul nostro settimanale in edicola il venerdì o in digitale, abbonandoti o acquistando il numero che ti interessa a partire da qui

Condividi su

Leggi anche

libri lettura bambina
il SEMPIONE

La saggistica al femminile viene premiata a Lesa

Giulia Dusio

il SEMPIONE

Pericolo esondazione: chiusa la Statale 336 tra Varallo Pombia e Somma Lombardo

Marco Cito

Il municipio di Arona - Foto Emanuele Sandon
il SEMPIONE

Per la Rocca e il Sancarlone il Comune di Arona non decide da solo

Franco Filipetto

il SEMPIONE

A Dagnente è piaciuto il progetto su come restaurare il campanile

Franco Filipetto