Condividi su

Il gruppo Fai del lago d’Orta in occasione delle Giornate di Autunno propone una visita a Brolo, frazione del comune di Nonio, sulla sponda occidentale del lago d’Orta.

Brolo è chiamato anche “Paese dei gatti”: la sua peculiarità, tra leggende e miti, verrà svelata durante la visita che si potrà effettuare il 14 e 15 ottobre. In queste due date saranno allestiti quattro gazebo informativi, veri e propri punti di raccolta da cui partire per scoprire angoli nascosti della frazione. Per partecipare non occorre prenotare. Sarà gradito un contributo libero a partire da 3 euro per ogni sito visitato. Sarà inoltre necessario iscriversi al Fai in loco oppure inviando una email a: [email protected].

In piazza della chiesa si troverà uno dei gazebo: si potranno vedere la fontana della creazione, il pino centenario, la chiesa parrocchiale e la mostra di acquarelli di Andreina Rubinelli.

Sabato 14 dalle 14.30 alle 17.30 spettacolo del Gatto Giocoliere, con Federico Moro. Vi sarà un gazebo dedicato alla vita casalinga intitolato “La casa spagnola: visita guidata e racconti della vita quotidiana delle donne di Brolo”. Un gazebo sarà dedicato a Villa Tarsis con visita guidata dei giardini e dei locali interni della villa.

Domenica 15 nei cortili della villa si terranno due concerti di Unicantodargento (alle 15 e alle 16). I soci del Fai, solo il giorno 15, potranno anche visitare l’antica biblioteca della villa.

Si parlerà di gatti nella Strecia dal Gatt- il pozzo dei desideri; con la poesia di Thomas Eliot “Il nome dei gatti”. L’evento è organizzato con il patrocinio del comune di Nonio, l’adesione dell’associazione Alpini – Gruppo di Brolo e l’associazione Pro loco di Nonio e associazione I Gatti di Brolo.

L’articolo integrale e altri articoli dal territorio si trovano sul nostro settimanale, in edicola venerdì 13 ottobre. Il settimanale si può leggere anche online, abbonandosi o acquistando il numero che interessa direttamente qui.

Condividi su

Leggi anche

cattedrale novara
Diocesi
l'AZIONE

Domenica 18 febbraio l’elezione dei catecumeni nella Cattedrale di Novara

Redazione