Condividi su

Nelle messe di questo fine settimana sono state annunciate le nomine di due nuovi parroci nelle zone dell’Aronese e del lago Maggiore: don Fabrizio Coppola a Dormelletto e Comignago e don Simone Dall’Ara nelle parrocchie di Lesa e Belgirate.

Don Coppola nuovo parroco di Dormelletto e Comignago

Don Fabrizio Coppola – attuale parroco di Barengo, Cavaglio d’Agogna e Cavaglietto -, dall’avvio del prossimo anno pastorale a settembre, diventerà il nuovo parroco di Dormelletto e Comignago.

Don Fabrizio, 51 anni, è parroco delle comunità del Borgomanerese da nove anni, dopo che come primo incarico pastorale era stato coadiutore a Trecate.

A Dormelletto raccoglie il testimone da don Saverio Strigaro, amministratore parrocchiale da due anni, che ha chiesto al vescovo di essere sollevato dalla responsabilità della cura della parrocchia per motivi di salute.

A Comignago succede come parroco a don Sabino Decorato, che dallo scorso anno ha assunto anche l’incarico gravoso della guida delle cinque parrocchie del nuovo comune di Gattico-Veruno.

Contestualmente alla nomina di don Coppola, la parrocchia di Comignago entrerà a far parte dell’Unità pastorale missionaria di Arona,  «Nascerà quindi  – scrive il vescovo nella sua lettera alle comunità – una nuova collaborazione pastorale con Comignago mentre si dovrà maggiormente intensificare il cammino comune con le altre comunità dell’Unità pastorale».

Nelle prossime settimane verrà comunicato il nome del nuovo parroco che sostituirà do Coppola a Barengo, Cavaglio d’Agogna e Cavaglietto.

Don Dall’Ara a Lesa, Villa Lesa, Solcio di Lesa, Calogna Comnago e Belgirate

Dopo la nomina di don Mauro Baldi a vicerettore del Seminario, il vescovo ha annunciato il nuovo parroco delle parrocchie di Lesa, Villa Lesa, Solcio di Lesa, Calogna Comnago e Belgirate. È don Simone Dall’Ara, che lascia la guida delle parrocchie di Fontaneto d’Agogna e Cressa. «Don Simone  – scrive il vescovo presentando il nuovo parroco alle comunità – è un sacerdote di 50 anni, da 11 anni parroco di Fontaneto d’Agogna e di Cressa. I suoi primi tredici anni di sacerdozio invece sono stati tra i giovani all’oratorio don Bosco di Verbania Pallanza. Viene volentieri tra voi a continuare l’intenso cammino comune che da tempo è iniziato collaborando anche con tutta la realtà della vostra Unità pastorale missionaria del Vergante».

Don Simone resterà a Fontaneto e Cressa sino a settembre, avendo così modo «di festeggiare ancora una volta con voi la festa di Sant’Alessandro», dice il vescovo. Il suo successore sarà comunicato nelle prossime settimane.

Condividi su

Leggi anche

Diocesi

Don Rossi è Beato, martire e sacerdote imitatore di Cristo

Fabrizio Frattini

l'INFORMATORE

Lido di Gozzano, dalle acque senza pesci alla bandiera blu

Rocco Fornara

Il Santuario di Boca
Diocesi

La Giornata dell’Amicizia a Boca festeggia i 60 anni e gli anniversari del volontariato sanitario

Andrea Gilardoni

Il primo a sinistra, don Giuseppe Rossi.
Diocesi

Don Giuseppe Rossi, testimone per credenti e non credenti

Franco Giulio Brambilla