Condividi su

Un canto inedito, al “Glorioso sant’Antonio” (questo il titolo), è stato proposto alla fine della messa all’oratorio di Borgomanero, la cui chiesa è intitolata proprio al Santo, nel giorno della tradizionale benedizione degli animali.
Il testo del canto è stato trovato fra i libri di antiche preghiere da Matteo Riva – ma per tutti “Cinzio” – e musicato da Mattia Zanetti, fra l’altro direttore del Coro parrocchiale.
La messa è stata presieduta da don Marco Borghi; fedeli anche nel cortile dell’oratorio, con gatti nei trasportino, cani al guinzaglio, una tartaruga e cavalli. Da Talonno, quello del gruppo Pastore con un elegante frisone; da Bugnate i Crolla con equini altrettanti tirati lucido: un frisone, un appaloosa, un tinker.
Sono state proposte torte preparate in casa per raccogliere contributi a favore di chi parteciperà alla Giornata mondiale della gioventù in agosto a Lisbona. La giovanile Pro loco ha offerto il rinfresco.

Gia. Co.

L’articolo sul nostro settimanale, nelle edizioni disponibili nella zona centrale della diocesi di Novara – L’Informatore di Borgomanero, il Monte Rosa, il Sempione – in edicola da venerdì 20 gennaio 2023. Tutti i settimanali si possono consultare anche online.

 

Condividi su

Leggi anche

l'AZIONE

Tra emozione e studio, maturità verso l’orale. Parlano gli studenti del novarese e borgomanerese

Redazione

Foto di Andreas Glöckner da Pixabay
l'INFORMATORE

Cinema Nuovo di Borgomanero, il programma in sala fino al 25 giugno 2024

Luca Crocco

nati domani estiva 2024
l'INFORMATORE

199 seggiole sotto le stelle, a Borgomanero la rassegna estiva di teatro

Luca Crocco