Condividi su

Si apriranno il prossimo 16 settembre con il tradizionale convegno di inizio anno i percorsi di formazione per gli insegnanti di religione proposti dall’ufficio scuola diocesano. L’appuntamento è dalle 8,30 alle 13 all’oratorio di Borgomanero (viale Dante 7/9).

Il convegno di avvio dell’anno

Il programma prevede l’intervento di don Brunello Floriani, vicario episcopale per la pastorale e referente in diocesi del Servizio per la tutela dei minori e delle persone fragili; quello del professor Emanuele Gatti, docente presso l’istituto superiore di scienze religiose di Novara che presenterà un percorso di formazione interno all’ufficio scuola della diocesi. A seguire gli interventi dei direttori degli uffici pastorali della diocesi, che presenteranno il loro lavoro e i cammini per l’anno che sta prendendo il via.

I corsi per gli insegnanti delle superiori

Il 23 settembre poi, con un incontro all’istituto Sacro Cuore di Novara, prenderanno il via gli incontri di formazione dedicati agli insegnanti delle superiori. Relatore Augusto Mottola, dell’Università Cattolica di Milano. Il percorso proseguirà con altri due incontri con Silvano Petrosino – anche lui docente alla Cattolica – e don Alfredo Tedesco, responsabile della Pastorale giovanile della Diocesi di Roma. Tema del ciclo – organizzato insieme all’associazione Nuova Regaldi – sarà “L’educazione al bivio, tra esperienza reale e realtà virtuale. La sfida di una mente cibernetica”. «Gli obiettivi di fondo – spiega il direttore dell’ufficio scuola Paolo Usellini – sono di offrire, ai docenti di religione cattolica e ad altri docenti che si uniscono alla proposta, chiavi di lettura aderenti al fenomeno educativo che interessa sempre di più la comunicazione e lo sviluppo di modelli culturali presso le giovani generazioni. Insieme, tenteremo di offrire esempi e sperimentazioni utili per trasmettere percorsi pedagogici possibili da sperimentare all’interno della propria professione educativa».

I corsi per gli insegnanti delle elementari

Il 30 settembre – all’oratorio di Borgomanero – partiranno anche gli incontri di formazione per gli insegnanti della primaria. Tema “Il rischio educativo oggi”, realizzato con Fondazione Carolina e l’associazione Dirigenti Scuole Autonome e Libere. «In un contesto sociale in continua mutazione – dice Usellini -, il sistema scolastico intero e i docenti in modo privilegiato hanno l’opportunità di avvicinarsi ai ragazzi, ai loro linguaggi per formare studenti che siano anche cittadini consapevoli, capaci di sviluppare attitudini, inclinazioni e competenze per costruire il loro percorso di crescita. Le finalità del Corso di formazione sono di aiutare i docenti a dotarsi di conoscenze specifiche che permettano di far fronte alle necessità educative attuali, rafforzare le proprie competenze psicopedagiche, attivare momenti di confronto da cui trarre materiale utile alla didattica quotidiana e valorizzare e promuovere la propria crescita professionale. Il corso si concentrerà in particolare su tre aree di formazione: le motivazioni e i desideri dell’essere insegnanti; la conoscenza specifica delle dinamiche psicologiche e sociali vissute dai preadolescenti oggi; l’implementazione di tecniche didattiche».

L’articolo sul nostro settimanale in edicola venerdì 8 settembre con altre notizie dal territorio. Il settimanale si può leggere anche online, abbonandosi o acquistando il numero che interessa direttamente qui

Condividi su

Leggi anche

Alessio Passiatore
Diocesi

Novara e Biella unite nel dolore per la morte del seminarista Alessio Passiatore

Andrea Gilardoni

cattedrale novara
Diocesi

In duomo domenica 14 aprile l’incontro diocesano dei fidanzati con il Vescovo

Redazione

Diocesi
il MONTE ROSA

La testa e il cuore alla ricerca di Dio, i giovani della diocesi a Varallo con il vescovo Franco Giulio

Sara Sturmhoevel