Condividi su

Impegno costante sul territorio. Questa la missione dell’Associazione “Igea Prevenzione Salute Vita” che ha recentemente approvato il bilancio consuntivo che pareggia sui 99.559,85 euro. Un sodalizio quello borgosesiano, guidato da Maria Marcon (presidente), Caterina Colombo (co-presidente) e Carmela Marsilia (vicepresidente). L’associazione offre visite di prevenzione a offerta libera. Si occupa della raccolta di fondi per l’acquisto di apparecchiature mediche destinate all’Ospedale di Borgosesia. Non manca il supporto alle case di riposo e ai cittadini in difficoltà. Le visite di prevenzione si tengono a Varallo e a Coggiola.

«Con il supporto di medici professionisti – dichiara Maria Marcon – nel 2023, a Varallo abbiamo offerto 218 visite. A Coggiola sono state erogate 78». Molta attenzione è rivolta all’Ospedale di Borgosesia e delle Case di Riposo del territorio.

«Negli ultimi 8 anni – fa sapere il direttivo – abbiamo donato strumentazioni per un valore di circa 300mila euro per l’ospedale. A questi si aggiungono 10mila euro erogati per alcuni dispositivi necessari alla Casa di Riposo di Sant’Anna e altri 5mila per la Casa di Riposo di Valduggia». Non vanno dimenticati altri interventi come a esempio la decorazione della sala d’attesa di oncologia. IGEA conta una trentina di volontari operativi ed una cinquantina di soci sostenitori.

«Il nostro obiettivo è sostenere il territorio – conclude Maria Marcon – . Ringrazio il Comune di Borgosesia che ci ha fornito la sede e ringrazio con tutto il cuore i cittadini. Sono sempre di più quelli che destinano a IGEA il 5×1000 nella loro dichiarazione dei redditi. Il loro contributo è determinante per consentirci di continuare a stare a fianco della popolazione, in particolare delle fasce più fragili, sostenendo il diritto alla salute e l’efficienza delle strutture sanitarie».

L’articolo integrale con le altre notizie dai territori della Diocesi di Novara si possono trovare sul nostro settimanale, in edicola a partire da venerdì 12 aprile. Il settimanale si può leggere anche online, abbonandosi o acquistando il numero cliccando direttamente qui.

Condividi su

Leggi anche

Europassione 2024
il MONTE ROSA

Europassione festeggia i suoi 20 anni e pensa a una Via Crucis a Gorizia

Claudio Andrea Klun

il MONTE ROSA

Venti anni di EuroPassione a Romagnano da festeggiare progettando il futuro

Redazione

donna stop violenza
il MONTE ROSA

“Ricomincio da qui”, quinto anno del centro antiviolenza di Borgosesia

Redazione

il MONTE ROSA

Il presidente nazionale Croce Rossa tocca con mano la forza dei volontari a Varallo

Redazione