Condividi su

Aprile 2020, periodo del primo lockdown. Filippo Barrini, grignaschese che ha girato e continua a girare il mondo, decide di aprire un canale YouTube per parlare di tutto ciò che ha visto.

«All’inizio si trattava di un’iniziativa a metà tra sfida personale e passatempo – racconta -. Soprattutto nel primo periodo è stata dura, perché mi mancava la conoscenza pratica per fare certe cose come montaggi video e audio».

Con il tempo, però, il progetto ha preso sempre più forma, e “IlcanalediFilippo” ha guadagnato sempre più iscritti e approvazione online: «credo che YouTube sia davvero la piattaforma perfetta per quello che voglio fare: narrare le bellezze e le caratteristiche uniche di tutti i luoghi che ho la fortuna di visitare – prosegue Filippo Barrini-, l’obiettivo è anche quello di dare informazioni utili e pratiche per eventuali spettatori interessati ai posti che sto raccontando».

Tra i luoghi di cui parla non possono mancare quelli delle se origini: «Ho già fatto video su Varallo, Grignasco, le Grotte di Ara – spiega -. Ne ho tanti altri in programma perché hanno sempre un ottimo riscontro e mi piace parlare dei luoghi in cui sono cresciuto».

L’articolo completo sarà disponibile nella versione cartacea di venerdì 31 marzo, disponibile anche online

Condividi su

Leggi anche

il MONTE ROSA

L’intramontabile fascino del Lego all’Oratorio di Grignasco

Lorenzo Della Peruta

il MONTE ROSA

I conti di Igea pareggiano sui 99mila euro, ma il vero bilancio è nell’iniziativa solidale

Redazione

il MONTE ROSA

Le donne valsesiane che la storia non può dimenticare

Lorenzo Del Boca

il MONTE ROSA

Dopo 50 anni Cravagliana è tornata la statua del Santo

Lorenzo Maria Colombo