Condividi su

Il presidente nazionale della Croce rossa a Varallo per scoprire il corso di cucito. Rosario Valastro è stato accolto festosamente da tutti i volontari della sezione locale della Croce rossa presso la sede varallese di via Stampa, dove è stato organizzato il corso di cucito pensato per l’inserimento lavorativo di donne straniere. È stato lo stesso presidente, una volta avuta notizia di questa bellissima iniziativa sociale, a voler vedere con i propri occhi le donne al lavoro sulle macchine precedentemente utilizzate dalla nota ditta tessile “Loro Piana” di Quarona ed oggi al servizio di una comunità che affronta le sfide di una società sempre più complessa e “difficile” col piglio deciso e solidale che ha sempre caratterizzato le genti valsesiane.

«Qui a Varallo ho trovato la vita di ogni giorno nella sua bellezza – ha commentato Valastro – Sono rimasto colpito dalla capacità di mettere a disposizione i propri talenti ed il proprio tempo per fare sì che tutti possano avere la stessa dignità senza alcuna distinzione e quindi dare la possibilità alle donne di qualsiasi nazionalità di potere apprendere una tecnica che, oltre ad essere utile a loro personalmente, potrà essere utile anche alla ricerca del lavoro. Insomma un’iniziativa tesa non solo al soddisfacimento dei bisogni primari ma anche a “rimettere in piedi” le persone con il sogno finale che costoro una volta autonome a loro volta aiutino altre persone che sono cadute».

Il corso di cucito, realtà assolutamente unica in tutto lo Stivale, è attivo oramai da 14 anni a questa parte ed attualmente vede la partecipazione di un nutrito numero di allieve provenienti da diversi paesi del mondo, dal Magreb all’estremo oriente passando per l’Ucraina. A fare gli onori di casa durante la visita di Valastro sono stati il sindaco del capoluogo valsesiano Pietro Bondetti, il presidente della provincia di Vercelli Davide Gilardino e la presidente del comitato borgosesiano della Cri Daniela Denicola. Presenti anche alcune ragazze che indossavano i meravigliosi costumi tradizionali valsesiani. Al termine della visita non sono mancati il rituale del taglio della torta ed un aperitivo preparato dalle stesse donne del corso di cucito con alcuni piatti della loro cultura d’origine.

L’articolo con le foto e altre notizie dai territori della Diocesi di Novara si possono trovare sul nostro settimanale, in edicola a partire da venerdì 10 maggio. Il settimanale si può leggere anche online, abbonandosi o acquistando il numero cliccando direttamente qui.

Condividi su

Leggi anche

il MONTE ROSA

L’Ensemble Triacamusicale va in trasferta nelle Fiandre

Redazione

il MONTE ROSA

Romagnano al Monte Calvario porta in scena il Venerdì Santo

Redazione

Alessandro Carini
il MONTE ROSA

Carini riconfermato sindaco a Romagnano con oltre il 60% dei voti

Redazione

La squadra di Beatrice dopo la vittoria
il MONTE ROSA

Roberto Beatrice diventa sindaco a Grignasco con solo 43 voti di vantaggio su Bui

Redazione