Condividi su

A undici anni dalla sua morte, Verbania non dimentica don Giuseppe Cacciami. Lunedì 12 giugno, alle 18, sarà a lui intitolato il Vecchio Imbarcadero in corso Goffredo Mameli a Intra. Alla cerimonia interverranno il sindaco di Verbania, Silvia Marchionini, il vescovo della Diocesi di Novara, monsignor Franco Giulio Brambilla e il direttore dei nostri settimanali diocesani, Lorenzo Del Boca.

A Verbania don Giuseppe – dove è giunto nel 1953 – ha scritto tante pagine di storia della città, non solo attraverso l’inchiostro di stampa del Verbano, ma con il proprio pensiero e la propria azione. A Intra don Giuseppe ha legato il suo nome alla Famiglia Studenti, ma il suo contributo è andato anche oltre i confini della città.

Per quasi quarant’anni – dal 1964 al 2001 – è stato direttore dei Settimanali diocesani novaresi, collaborando gomito a gomito con don Germano Zaccheo e don Bartolo Fornara. Non solo. È stato, tra le altre cose, fondatore e presidente della Fisc, presidente del Sir, membro del consiglio di amministrazione di Avvenire, protagonista di spicco dell’Unione cattolica internazionale della stampa.

La sua figura e il suo pensiero sono attuali. Basterebbe anche solo rileggere alcuni suoi indimenticabili e pungenti “Spilli” per coglierne la freschezza. Anche in chiave europea, soprattutto oggi che lo scenario geopolitico è messo in discussione. Perché don Giuseppe è stato un convinto sostenitore dell’Europa.

L’articolo integrale dedicato all’intitolazione dell’imbarcadero a don Giuseppe Cacciami, con le altre notizie dal Verbano sul nostro settimanale – nelle edizioni Il Verbano, L’informatore del Cusio e Il Popolo dell’Ossola – in edicola il venerdì o in digitale, abbonandoti o acquistando il numero che ti interessa a partire da qui.

Condividi su

Leggi anche

il VERBANO

I cavalli in pensione dei Carabinieri diventano amici dei bambini

Daniele Piovera

il VERBANO

La Basilica restaura di San Vittore, dono per tutta la comunità di Verbania

Sergio Ronchi

Marco Canali
Diocesi

Don Giuseppe Rossi, esempio per i presbiteri di oggi

Redazione

Il lungolago di Pallanza a Verbania
il VERBANO

Il lungolago di Pallanza ospita 1200 bambini per il disegno più lungo del mondo

Sergio Ronchi