Condividi su

Con la festa del Ciao – dedicata ai ragazzi dell’Acr – che si è tenuta lo scorso sabato 12 novembre a Galliate, ha preso il via la proposta di quest’anno dell’Azione cattolica diocesana per tutte le fasce d’età. Una giornata vissuta nello slogan “Ragazzi che squadra!”. A spiegarne il senso gli organizzatori: «cosi? come in una squadra tutti sono importanti, perché solo collaborando tutti insieme si può raggiungere l’obiettivo – spiegano gli organizzatori -, anche nella Chiesa, solo camminando insieme si può scoprire la propria vocazione ad essere tutti fratelli, in una comunità unita dall’amore per Gesù Cristo di cui diventare testimoni».
Per Adulti/Adultissimi e per gli Adulti/Giovani il cammino di quest’anno si intitolerà “Fatti di voce. «Il cammino di quest’anno – spiegano gli coordinatori del percorso – si inserisce nel percorso sinodale voluto da Papa Francesco. Seguendo le piste operative dei “Cantieri di Betania”, siamo invitati a dare voce alle domande e alle problematiche che ogni uomo e ogni donna portano dentro. Chiamati a dare “anima”, cosi?, a scelte concrete riguardo agli strumenti ed ai linguaggi necessari ad annunciare che, anche oggi, Cristo e? rivelazione dell’amore del Padre e dono di speranza per l’umanità. Il nostro Vescovo ci ha consegnato la lettera pastorale “Lessico familiare” che “scava” nelle parole con cui ci esprimiamo nella vita quotidiana. Il nostro percorso formativo “Fatti di voce” si pone anch’esso l’obiettivo di un profondo ascolto delle parole che risuonano fuori e dentro di noi, per poter insieme riconoscere la “voce” che dona senso alla vita, quella di Cristo».

Primo appuntamento in calendario è per gli Adulti/Adultissimi questa domenica 20 novembre, all’oratorio di Borgomanero con un incontro sul tema “A viva voce. La parola che ci offre la speranza dentro la confusione di voci”. La proposta proseguirà poi con altri quattro incontri in presenza sino alla fine dell’anno.
Per gli Adulti/Giovani, primo appuntamento di un percorso dedicato agli “esercizi di laicità” sarà a Briga Novarese venerdì 25 novembre, che inaugurerà un ciclo di quattro con incontri in presenza e on-line.
Ma la data centrale di questa prima parte del calendario sarà il prossimo 8 dicembre, festa dell’Immacolata e tradizionalmente Giornata dell’Adesione nella quale i membri all’associazione rinnovano la loro iscrizione.

Condividi su

Leggi anche

Alessio Caviggioli
Diocesi

Don Giuseppe Rossi, la testimonianza dell’illustratore della biografia per ragazzi Alessio Caviggioli

Sara Sturmhoevel

Diocesi

Sport, divertimento e fraternità per gli oratori della diocesi a Intra

Sara Sturmhoevel

cattedrale novara
Diocesi

Beatificazione di don Giuseppe Rossi, il grazie della Diocesi ai volontari

Andrea Gilardoni

Diocesi

Dall’8 settembre alla liberazione, l’Ossola nella bufera della guerra

Redazione